Il mercato globale del fotovoltaico crescerà del 23% su base annua al termine del 2013. Lo sostiene la società Mercom Capital Group LLC, specializzata in consulenze e comunicazione nel settore dell’energia pulita, annunciando che le stime per l’anno in corso parlano di 38 GW di nuova capacità installata nel mondo. Spiega Raj Prabhu, co-fondatore e CEO di Mercom Capital Group:

Dopo anni di fallimenti, prezzi bassi e sovracapacità, adesso osserviamo una stabilizzazione dei prezzi, tassi di utilizzo più elevati e un movimento verso l’equilibrio tra domanda e offerta. Le condizioni di mercato per il solare sembrano molto migliorate rispetto ad appena tre mesi fa.

Tra e cause della ripresa, gli esperti indicano prima di tutto la risoluzione della controversia commerciale tra Cina e Unione Europea, che avrebbe potuto altrimenti causare una vera e propria “guerra dei dazi”.

Sempre sul fronte orientale, le recenti politiche attuate da Cina e Giappone rappresentano un ulteriore elemento che accresce la fiducia del mercato fotovoltaico, incentivando in modo significativo la domanda interna. A Pechino, in particolare, il Consiglio di Stato cinese ha ribadito la volontà di arrivare a 35 GW installati entro il 2015, rispetto ai 21 GW attuali.

Anche il Giappone, che dopo il disastro di Fukushima punta a diversificare le proprie fonti di energia dopo, ha annunciato politiche volte a promuovere lo sviluppo delle rinnovabili, a cominciare da una delle tariffe per il fotovoltaico più generose del mondo. Condizioni che hanno già portato a un boom delle installazioni nella scorsa primavera, con qualche problema già riscontrato nelle connessioni alla rete elettrica.

Con una previsione per il 2013 di 8,5 GW e 7 GW installati rispettivamente, la Cina e il Giappone saranno probabilmente i maggiori installatori di fotovoltaico di quest’anno, ma gli impianti continuano a crescere anche negli Stati Uniti, con una previsione di 4,5 GW totali nel 2013. La vecchia Europa, nonostante la crisi, resta un mercato significativo: 4 GW totali previsti nel 2013 in Germania, 2 in Italia e 1,5 nel Regno Unito.

13 settembre 2013
Lascia un commento