Il mercato statunitense del fotovoltaico diventerà il terzo del pianeta, dietro Cina e Giappone, nel corso del prossimo anno, con una previsione di nuove installazioni per 43 GW di potenza. A sostenerlo è l’ultimo rapporto pubblicato da NPD Solarbuzz.

La crescita, in particolare, sarà del 7% nel giro di 12 mesi e a guidarla sarà soprattutto l’aumentata richiesta delle installazioni di potenza inferiore ai 30 MW (finora il mercato fotovoltaico degli Stati Uniti è stato dominato da progetti di 100 MW e oltre). Chiarisce Michael Barker, analista di NPD Solarbuzz:

I progetti fotovoltaici di dimensioni superiori a 20 MW continuano comunque a dominare il mercato USA, in termini di capacità installata, ma progetti di tutte le dimensioni sono diventati sempre più praticabili, soprattutto a causa del calo dei prezzi degli impianti che si è registrato lo scorso anno.

Molti dei progetti, secondo la società di analisi, saranno completati relativamente in fretta perché nel 2017 è previsto il calo del credito di imposta in vigore negli Stati Uniti per incentivare il fotovoltaico. Tra questi spiccano i dieci più grandi progetti fotovoltaici in corso di realizzazione negli States: oltre 5 GW di capacità solare da installare complessivamente entro i prossimi tre anni.

26 novembre 2013
In questa pagina si parla di:
Usa
Fonte:
Lascia un commento