Fotovoltaico: gli impianti di piccole dimensioni sono il 90% in Italia

Famiglie e piccole-medie imprese guidano la corsa del fotovoltaico. A renderlo noto l’ANTER, Associazione nazionale tutela energie rinnovabili, citando le informazioni raccolte da Atlasole, banca dati del GSE. Oltre 290 mila quelli attivi, di cui il 90% appartiene alla categoria dei piccoli impianti, ovvero quelle strutture che dispongono di una potenza massima di 20 kW.

Un quadro che a quanto pare darebbe grande importanza al settore fotovoltaico privato, includendo non solo il settore aziendale, ma anche quello domestico. La rilevanza del comparto “piccoli impianti” appare netta, anche se bisognerà attendere i dati di fine anno per averne la definitiva conferma:

Se le stime del GSE sulla crescita del fotovoltaico nel 2011 saranno confermate – ha dichiarato , l’Associazione Nazionale Tutela Energie Rinnovabili – a fine anno l’Italia potrebbe avere circa 350mila impianti installati. Parleremo anche di questo al Festival L’Energia dell’Italia, che abbiamo organizzato per il prossimo 5 novembre al Palalottomatica di Roma. Con il IV Conto Energia – ha concluso Rainone – il Governo italiano e’ andato incontro alle esigenze dei privati cittadini e delle PMI ed infatti e’ cresciuta in modo sostanziale la domanda del comparto domestico e industriale.

Non solo, le aspettative in merito ai prossimi passi legislativi sono proprio in questa direzione:

Auspichiamo quindi che gli incentivi per l’installazione di impianti fotovoltaici possano essere rafforzati sia per le famiglie che per le Pmi. Queste ultime rappresentano l’ossatura del tessuto socio-economico del nostro Paese e grazie anche a questi incentivi possono aumentare la competitivita’ nei mercati in cui operano e garantire lo sviluppo del Sistema Paese.

31 ottobre 2011
Fonte:
Lascia un commento