Fotovoltaico: entro il 2014 toccherà i 50 GW secondo NPD Solarbuzz

Un primo trimestre da record: è quello dell’industria del fotovoltaico, secondo le analisi di NPD Solarbuzz. Nei primi tre mesi del nuovo anno, infatti, sono stati installati oltre 9 GW, pari ad un aumento del 35%: secondo i ricercatori, entro la fine del 2014, 50 GW saranno installati in tutto il mondo.

Un dato, quello di NPD, che supera decisamente le previsioni di IHS, che aveva fissato inizialmente a 41 GW la quota complessiva per il 2014, rivedendola al rialzo fino ai 46 GW. Ma, se nel primo trimestre, solitamente il meno effervescente per le nuove installazioni, è stata toccata la quota record dei 9 GW, i ricercatori di NPD prevedono, per il quarto trimestre dell’anno, la quota record di 49-50 GW.

Attualmente sono 40 i GW installati nel mondo: Giappone e Regno Unito guidano la domanda, con oltre un terzo delle nuove installazioni, e lo faranno fino alla fine del 2014. Le previsioni di NPD sono in accordo con le analisi condotte dall’International Energy Agency’s Photovoltaic Power System (IEA PVPS), sull’andamento delle nuove installazioni nel corso del 2013.

Nei 24 paesi PVPS, che comprendono i maggiori consumatori di energia fotovoltaica come Germania, Stati Uniti, Giappone, Italia e Regno Unito, sono stati installati, nel corso del 2013, 36,9 GW di potenza, aumentando così la capacità installata in questi paesi fino a 123, 2 GW.

Secondo i dati della IEA, la regione Asia-Pacifico ha rappresentato circa il 59% del mercato nel 2013, mentre la quota di mercato europea scendeva dal 59% del 2012 al 28% dell’anno scorso. I tre mercati principali sono stati la Cina, con il record di 113,2 GW di potenza fotovoltaica aggiunta alla rete, il Giappone con 6,9 GW, e gli Stati Uniti, al terzo posto con 4,75 GW.

L’Italia è in testa per quanto riguarda il contribuito del fotovoltaico alla quota complessiva di energia elettrica generata: il 7,8% dell’energia, nel 2013, veniva dal settore fotovoltaico. Il contributo complessivo del fotovoltaico europeo è pari a circa il 3% della domanda, mentre Australia, Giappone e Israele hanno superato la soglia dell’1%.

Infine, i paesi che non fanno parte del PVPS program, hanno aggiunto 10, 8 GW: in questo scenario, l’India è in prima fila, con 2,2 GW di potenza fotovoltaica installata.

La quota complessiva analizzata dalla IEA per il 2013, 134 GW, potrebbe inoltre essere più ampia di quello che si immagina: considerando, infatti, gli impianti off grid, la capacità totale installata potrebbe toccare e superare i 136 GW.

3 aprile 2014
Fonte:
I vostri commenti
roberto, venerdì 4 aprile 2014 alle10:07 ha scritto: rispondi »

Immagino che il numero 50 si riferisca ai GW/h prodotti, non alla potenza installata, che è ben sopra i 130 GW, ci vuole più attenzione per non creare grande confusione

Lascia un commento