Il dibattito sull’opportunità o meno di imporre dazi europei al fotovoltaico cinese è il tema caldo degli ultimi mesi nel settore industriale dell’energia solare. E sarà al centro della sessione di apertura della prima edizione del Global Solar Summit, che si terrà l’8 e il 9 maggio alla fiera di Milano-Rho in occasione del SolarExpo 2013. La conferenza è promossa dalla Global Solar Alliance, nata dalla collaborazione tra SolarExpo (Europa), Snec Pv Power Expo (Cina) e Solar Power International (USA).

I tre grandi mercati del fotovoltaico, quindi, si incontrano e dialogano sulle reali possibilità di creare un libero mercato del solare che non sia influenzato dai dazi sugli scambi internazionali. A confronto, durante il Global Solar Summit, ci saranno le due lobby europee del fotovoltaico: Eu Prosun, che difende gli interessi dei produttori di pannelli fotovoltaici europei e chiede i dazi sul solare cinese, e Afase che rappresenta produttori e commercianti cinesi ed europei di fotovoltaico contrari alle tariffe doganali.

Le due associazioni si sono recentemente scontrate sui presunti benefici dei dazi: secondo Eu Prosun creeranno lavoro e ricchezza per l’UE, secondo Afase non faranno altro che far chiudere aziende europee con una vera e propria emorragia di capitali e posti di lavoro.

A moderare il dibattito ci penserà Jenny Chase, Solar Insight Manager di Bloomberg New Energy Finance, che nel presentare l’iniziativa ne ha anche illustrato le finalità:

In un contesto estremamente competitivo e di sovrapproduzione avere la possibilità di riunire in un unico momento di confronto tutti i principali attori e rappresentanti della community del solare a livello mondiale può favorire la comprensione e l’individuazione di strategie che l’industria può attuare per riportare la catena del valore a livelli di profittabilità.

È importante raggiungere una situazione di level playing field che possa consentire alla concorrenza globale di confrontarsi su avanzamenti tecnologici e innovazione per arrivare a una progressiva riduzione dei costi di produzione.

Sarà presente anche Alex Levran, presidente del settore Renewable Energy Solutions di Power-One, produttore di inverter per fotovoltaico da pochissimo acquistato dal gigante svizzero ABB per 1 miliardo di dollari. Ash Sharma, Senior Research Director di IHS Solar, parlerà invece delle prospettive di investimento nei mercati emergenti dove non ci sono né dazi né altre contromisure commerciali. Ma dove il mercato fotovoltaico sta appena decollando.

29 aprile 2013
Lascia un commento