Il Quarto e Quinto Conto Energia hanno stabilito che la responsabilità della gestione dei rifiuti del fotovoltaico vada ai produttori, che hanno l’obbligo di aderire a un sistema/consorzio riconosciuto di smaltimento e comunicarlo al GSE tramite un certificato che ne attesti l’adesione.

Per gli impianti avviati dal 1 luglio 2012 che non hanno ancora comunicato nessuna adesione, il Gestore ha richiesto un certificato supplementare, il cui modello è stato pubblicato sul sito del GSE. Il modello di Certificato di garanzia integrativo dell’attestato di adesione al sistema/consorzio per lo smaltimento dei moduli fotovoltaici, infatti, è scaricabile dal sito del Gestore e deve essere emesso direttamente dal sistema/ consorzio a cui il produttore aderisce.

Il Quinto Conto Energia, in particolare, all’Art. 7 comma 5 sancisce che:

Il produttore di moduli debba aderire a un sistema o consorzio europeo che garantisca il riciclo dei moduli fotovoltaici utilizzati al termine della vita utile dei moduli; Il produttore debba essere in possesso di un’attestazione rilasciata dal sistema o consorzio di riciclo; Per i moduli importati l’adesione può essere effettuata dall’importatore.

Mentre le regole applicative del V Conto Energia stabiliscono che:

Il Soggetto Responsabile è tenuto a trasmettere al GSE un attestato di adesione del produttore dei moduli fotovoltaici a un sistema o consorzio che garantisca, attraverso un’adeguata struttura operativa e finanziaria, la completa gestione a fine vita dei moduli fotovoltaici immessi sul mercato nel periodo d’iscrizione al consorzio/sistema e utilizzati sugli impianti per i quali si richiede il riconoscimento delle tariffe incentivanti del Conto energia.

Il consorzio a cui si aderisce dev’essere scelto fra quelli risultati idonei, il cui elenco è pubblicato in un’apposita sezione del sito del GSE: il certificato di garanzia integrativo ha appunto il fine di verificare l’effettiva presa in carico dei moduli fotovoltaici da parte del consorzio scelto, che ha rilasciato l’Attestato di adesione.

Dal 1 luglio 2013 il Soggetto Responsabile, ossia il produttore, può ottenere il certificato direttamente dal sistema/consorzio a cui ha aderito: le modalità attraverso le quali ottenerlo saranno pubblicate sul sito del GSE entro quella data. Nel caso in cui, entro 30 giorni dalla richiesta, il produttore non abbia provveduto a trasmettere il certificato, il GSE sospenderà automaticamente gli incentivi sulle tariffe in vigore.

21 giugno 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
GSE
Lascia un commento