Potente, semplice, flessibile e innovativo, questi sono solo alcuni degli aggettivi che descrivono meglio il nuovo Sunny Boy Storage 2.5 di SMA. Un inverter pensato per consentire a chiunque di trasformare il proprio impianto fotovoltaico in un sistema di accumulo e che, proprio per la sua versatilità, sta riscuotendo notevole successo nelle tappe del tour che lo sta svelando al pubblico degli installatori, i Sunny Days.

Le date di Milano e Roma sono già andate sold-out, segno che l’interesse da parte di installatori, progettisti, energy manager, figure commerciali, proprietari e gestori di impianti è altissimo. Ed è probabile che anche l’ultimo appuntamento di Caserta il 16 giugno registrerà il tutto esaurito.

Ma scopriamo perché il Sunny Boy Storage 2.5 di SMA è un prodotto speciale:

sunny_boy_tesla

1) È flessibile: va bene sia per impianti esistenti, sia per nuovi impianti e consente di dimensionare un impianto fotovoltaico secondo le proprie esigenze. Inoltre non è limitato solo al solare, va bene anche con impianti eolici o a cogenerazione.

2) È efficiente: è connesso sul lato CA, quindi in corrente alternata e non in corrente continua, questo permette di collegare facilmente una batteria ad alto voltaggio come la Powerwall di Tesla senza richiedere la presenza di un trasformatore, abbattendo in questo modo i costi. Inoltre ha un grado di rendimento del 97%.

3) È semplice: grazie a un peso contenuto di soli 9 kg è facilmente installabile da una sola persona, ed è altrettanto facilmente gestibile tramite smartphone e tablet grazie a un’interfaccia web che consente di controllarlo in tutte le sue funzionalità.

Insomma un prodotto davvero interessante che la redazione di GreenStyle toccherà con mano domani ai Sunny Days SMA di Roma, un evento che offrirà non solo un’occasione per conoscere meglio il Sunny Boy Storage 2.5 e la Tesla Powerwall, ma anche di approfondire il contesto normativo e gli scenari futuri dello storage in Italia.

13 giugno 2016
Lascia un commento