Fotovoltaico: centrale da 155 MW in Ghana, la più grande d’Africa

Il Ghana ospiterà l’impianto fotovoltaico più grande d’Africa. Il progetto è stato da poco reso pubblico da parte della Blue Energy, una società impegnata nello sviluppo di energie rinnovabili. Un maxi investimento da 400 milioni di dollari (poco più di 300 mln di euro, n.d.r.) quello previsto dall’azienda britannica, che punta ad avviare la costruzione della struttura entro la fine del 2013.

L’impianto fotovoltaico avrà una potenza di 155 MW e consentirà un aumento del 6% della produzione energetica nazionale, ma non solo. Come riportato sul quotidiano britannico The Guardian, importanti saranno anche i risvolti in termini occupazionali, nonché ambientali, in un Paese sempre più a vocazione petrolifera.

Saranno 630 mila i moduli solari installati entro il 2013 nell’ambito di quello che è stato chiamato progetto Nezma, con il completamento della struttura previsto per il 2015. Verranno sfruttati per la costruzione dell’impianto i contributi statali stanziati dal Ghana nel 2011, con i quali il Paese sub-sahariano punta a raggiungere gli obiettivi di incremento delle fonti rinnovabili previsto nel 2020. Entro quella data l’apporto di energie verdi dovrà essere cresciuto dall’attuale 1% ad un ben più promettente 10%.

Inevitabili ripercussioni positive si avranno quindi sul versante delle emissioni di CO2, che subiranno una decisa riduzione. Il primo passo verso una vera e propria rivoluzione energetica per le rinnovabili africane secondo Chris Dean, direttore esecutivo di Blue Energy:

La lungimirante strategia del Ghana lo pone in una posizione di forza per guidare la rivoluzione delle energie rinnovabili nell’Africa sub-sahariana. Nzema è un esempio di come i governi siano in grado di sbloccare l’enorme potenziale di energia solare in Africa.

4 dicembre 2012
Lascia un commento