La capacità fotovoltaica installata a livello globale supererà i 300 GW nel 2016. A rivelarlo è l’istituto di analisi IHS nell’edizione 2016 del Marketbuzz. Il rapporto rappresenta una sorta di bussola per gli investitori, perché analizza le politiche a sostegno del fotovoltaico avviate dai governi di tutto il mondo e contiene le ricerche di mercato più recenti nei vari settori della filiera solare.

L’analisi fotografa l’evoluzione del mercato fotovoltaico globale, evidenziando i trend e le opportunità di investimento a lungo termine. Le proiezioni contenute nell’edizione 2016 del Marketbuzz sono più che rosee. Secondo gli analisti dell’IHS la crescita delle installazioni fotovoltaiche registrata nel 2015, pari al 35%, è destinata a proseguire nel 2016.

Gli esperti si aspettano un’ulteriore crescita delle installazioni di oltre il 17%. Nell’ultimo trimestre del 2016 le nuove installazioni raggiungeranno il picco. La nuova potenza fotovoltaica connessa supererà la soglia dei 21 GW.

L’energia solare diventerà sempre più competitiva. In base alle proiezioni degli analisti nel 2016 i costi del fotovoltaico continueranno a scendere. Il divario di prezzo tra i wafer di silicio monocristallino e i wafer di silicio policristallino è destinato ad accorciarsi ulteriormente. In alcuni mercati i costi delle due tecnologie tenderanno a convergere.

L’IHS fa notare che nel 2015 a dominare il mercato degli inverter solari sono stati la Cina e il Giappone. Lo scorso anno i due Paesi hanno tratto grandi benefici dalla crescita del mercato nazionale e hanno proseguito la loro espansione nei mercati esteri.

Per quanto riguarda i sistemi di accumulo gli analisti prevedono una crescita del mercato di oltre il 50% all’anno da qui al 2020. La crescita sarà più marcata in alcune regioni. Un recente studio dell’IHS ha rivelato che in Australia le installazioni di accumulatori domestici passeranno dalle 500 unità del 2015 a oltre 5 mila nel 2016.

Insieme agli Stati Uniti, al Giappone, alla Germania e al Regno Unito l’Australia diventerà il mercato più promettente. Entro il 2018 ben 30 mila famiglie australiane installeranno un sistema di accumulo per il fotovoltaico.

18 febbraio 2016
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento