First Solar ha ottenuto, nel suo centro di ricerca e sviluppo dell’Ohio, il nuovo record di efficienza per una cella fotovoltaica a film sottile: un valore del 21%, certificato da Technology Newport Corporation e Applications Center PV Lab.

Si tratta del nuovo record mondiale non solo per la tecnologia a tellururo di cadmio, ma per tutti i tipi di celle solari a film sottile a singola giunzione. Il nuovo valore rappresenta in particolare un miglioramento significativo del precedente primato della stessa First Solar (il 20,4%), raggiunto nel mese di febbraio 2014.

L’obiettivo dell’azienda è di raggiungere un livello di efficienza della cella del 22% entro il 2015, ma First Solar si dice addirittura avanti nella sua fase di avvicinamento. Commenta Raffi Garabedian, Technology Officer di First Solar:

Abbiamo appena cominciato a rivelare il vero potenziale ancora inespresso delle celle fotovoltaiche a film sottile basate sul tellururo di cadmio.

Il ricercatore spiega inoltre che le celle da record della società sono basate sullo stesso processo di fabbricazione che si impiega per la produzione di massa dei prodotti “convenzionali”. Grazie a questi risultati, First Solar dichiara una crescita media dell’efficienza dei suoi moduli fotovoltaici dello 0,5% nel secondo trimestre del 2014, fino al valore assoluto del 14%.

6 agosto 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
I vostri commenti
Antonio, lunedì 24 novembre 2014 alle15:30 ha scritto: rispondi »

Sto pensando di ricorrere al fotovoltaico.Conviene aspettare le ultime innovazioni ?in alternativa su quali pannelli conviene puntare? Grazie Antonio

ivo, sabato 6 settembre 2014 alle16:32 ha scritto: rispondi »

se accedo al contributo della detrazione irpef in 10 anni, e vero che non posso riversare il sueplus di corrente in rete?

Salvatore, giovedì 7 agosto 2014 alle14:42 ha scritto: rispondi »

Mi interessa molto per poterlo montare sopra una tenda parasole su un balcone e poterlo riavvolgere durante la notte o durante le il maltempo con vento forte. é una grande innovazione e vorrei sapere se ha bisogno delle concessioni edilizie del comune per poterlo collegare alla rete elettrica. Complimenti all'inventore e auguri per gli sviluppi futuri. Cordiali saluti.

Lascia un commento