L’americana Amonix, azienda specializzata nel fotovoltaico a concentrazione, ha annunciato il suo nuovo record di efficienza: 36,2%, due punti in più del precedente record del 34,2%. Che, a sua volta, superava il 33,4% raggiunto a novembre 2012.

La nuova efficienza è stata testata e certificata dal National Renewable Energy Laboratory (NREL), nel periodo febbraio-aprile 2013. L’efficienza del 36,2% è stata raggiunta il 14 marzo, con una temperatura di 16 gradi centigradi e un leggerissimo vento di 1 metro al secondo.

Per ottenere questi risultati Amonix ha usato celle fotovoltaiche prodotte da Boeing Spectrolab, abbinate al lenti in tecnologia proprietaria per la concentrazione della luce solare. Da notare che le celle utilizzate negli esperimenti degli ultimi due anni sono sempre le stesse, quindi ogni miglioramento dipende in gran parte dal sistema di concentrazione.

Interessante anche il fatto che l’efficienza di conversione dalla cella al modulo fotovoltaico finale supera il 90%: la cella Spectrolab, nata per scopi spaziali, ha un’efficienza massima del 40% in condizioni ideali.

Sebbene il mercato del fotovoltaico a concentrazione sia ancora molto ristretto rispetto a quello del solare tradizionale, esso è in rapida crescita grazie al calo dei costi e la sola Amonix oggi ne copre una buona fetta.

29 aprile 2013
Fonte:
Lascia un commento