Jesse Hunter ha due grandi passioni: i gatti e la fotografia. Ha realizzato un sogno unendo i due elementi e creando un libro fotografico: “All the Cats in the World”. Girando per 44 paesi è riuscito a immortalare un numero molto elevato di gatti, in tutte le pose e catturando tutte le smorfie possibili. Un pregevole lavoro che dimostra quanta passione e amore provi il fotografo per questi piccoli amici. Immagini delicate, attimi fuggenti fermati nel tempo.

Dal gatto affamato accanto al mercato del pesce a Valparaiso in Cile, al micino dal pelo nero per le strade di Göteborg. Dai sonnacchiosi felini per le strade soleggiate di un Marocco colorato, ai viziatissimi micetti delle abitazioni dell’alta società americana, fino agli inquilini della città abbandonata a Petra, in Giordania. Contrasti di colori e cromie tra il pelo dei gatti e le porte colorate del Marocco e del blu della Grecia. Un lungo viaggio durato due anni, che ha permesso al fotografo di attraversare mezzo mondo e imbattersi in tantissimi e teneri gatti.

Un forte amore il suo, per questi animali così intriganti, curiosi, intelligenti ed eleganti. Molti gli esemplari addormentati per la strada, in collocazioni sempre diverse e particolari. Jesse Hunter ha voluto catturare visivamente la naturalezza di questi animali così regali, trasferendo su carta attimi di quotidianità serena. Un lavoro molto apprezzato dagli estimatori dei felini, ma non il primo libro per il fotografo che ne ha già pubblicato altri. Come ad esempio “All the Love in the World”, dedicato alle coppie e alle loro immagini sorridenti.

Un percorso incredibile quello dell’uomo che ha voluto così celebrare tutto il suo grande amore per i mici, dedicando loro una pubblicazione a tema. L’incredibile costanza nell’attraversare così tanti paesi gli ha consentito di vivere in prima persona luoghi e avventure uniche, ammirando paesaggi speciali e respirando culture sempre diverse e per questo affascinanti.

18 settembre 2014
Fonte:
Lascia un commento