Un evento sportivo all’insegna della mobilità sostenibile, la Formula E arriverà a Roma nel 2018. La categoria nata nel 2014 che prevede l’utilizzo di vetture elettriche. Dopo diversi anni di ipotesi, il progetto prenderà vita. Lo ha confermato ufficialmente la sindaca della Capitale Virginia Raggi nel corso dell’incontro “Progetti per la mobilità sostenibile”. Formula E, un’esperienza di successo”.

=> Leggi i possibili benefici per Roma dalla Formula E

Sarà un evento a carattere internazionale che porterà dei benefici per il territorio. Sono state annunciate diverse opere pubbliche, come l’opportunità di rifare le strade del percorso di gara, l’installazione di numerose colonnine elettriche e il wi-fi nel municipio.

L’evento si svolgerà nel mese di aprile del prossimo anno all’Eur e sarà capace secondo la Raggi di lanciare l’immagine di Roma sullo scenario internazionale. Evidenti saranno i vantaggi economici, grazie all’indotto che sarà fondamentale per l’organizzazione dell’evento.

Secondo quanto spiegato dal primo cittadino, uno degli obiettivi dell’amministrazione consiste proprio nello sviluppo delle tecnologie necessarie per garantire la mobilità sostenibile a Roma. La Raggi ha spiegato che è stata approvata una delibera che prevede l’installazione entro il 2020 di almeno 700 colonnine per le ricariche in tutta la città.

Il presidente dell’Assemblea capitolina Marcello De Vito ha riferito che a Roma l’uso del trasporto pubblico è pari al 28%. Per questo motivo bisogna prendere ulteriori provvedimenti per favorire la diffusione della mobilità elettrica e la riduzione dei consumi.

Nel corso del convegno è intervenuto anche Alejandro Agag. Il CEO della Formula E ha ribadito la necessità di proseguire a livello internazionale con azioni sul tema della mobilità sostenibile. Secondo Agag, il cambiamento avverrà proprio nel cuore delle città nei prossimi 20-30 anni:

Uno dei grandi problemi è l’inquinamento atmosferico e la mobilità elettrica è una parte della soluzione. Far capire questo con vetture elettriche cool è molto importante, soprattutto per i bambini di oggi che acquisteranno una macchina domani.

6 luglio 2017
Lascia un commento