In vista della ripartenza del campionato, che avverrà nel fine settimana tra il 13 e 15 marzo con il Gran Premio d’Australia, i bolidi ibridi della Formula 1 si preparano a tornare sotto la luce dei riflettori e tutte le scuderie si preparano a presentare le monoposto destinate a darsi battagli nella stagione 2015. Tra le squadre iscritte al mondiale l’attenzione non può che essere concentrata soprattutto sulla Mercedes campione del mondo in carica.

Dopo aver letteralmente dominato la scorsa stagione conquistando record su record grazie all’indiscutibile vantaggio tecnico dimostrato dalle sue monoposto, la scuderia tedesca è chiamata a mantenere il distacco dalle avversarie, con Red Bull in prima fila seguita da Ferrari, McLaren e dalla Williams, piacevole sorpresa dell’anno scorso che ha saputo mettere a frutto i vantaggi della power unit ibrida di casa Mercedes.

Per la casa della Stella a tre punte l’appuntamento con la monoposto 2015 è in programma domenica primo febbraio sul circuito di Jerez, dove la nuova Mercedes F1 W06 sarà svelata in occasione dei test invernali che si svolgeranno proprio sul circuito spagnolo.

La presentazione sarà seguibile in diretta per mezzo dei canali social della Mercedes AMG Petronas Formula One. Subito dopo tifosi e appassionati potranno vedere la vettura in azione con i due piloti Lewis Hamilton e Nico Rosberg, che si alterneranno alla guida durante i quattro giorni di prove previsti dalla FIA.

Con il parziale “congelamento” delle power unit (il gruppo motopropulsore ibrido introdotto l’anno scorso in F1) imposto dal regolamento, i progettisti di tutte le scuderie hanno dei limiti ben precisi ai quali attenersi nel portare avanti le linee guida evolutive del progetto avviato nella passata stagione.

L’obiettivo comune sarà quindi quello di ottimizzare i consumi in rapporto alle prestazioni, cercando di migliorare l’impatto di alcune soluzioni come ad esempio il drive by wire, che nel 2014 ha causato qualche problema ad alcuni piloti, e di ottenere la necessaria affidabilità.

20 gennaio 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento