Se amate i formaggi e ne mangereste praticamente in continuazione, ma vi trattenete perchè “fanno male”, sappiate che la situazione sta cambiando. Secondo uno studio svolto dai ricercatori dell’Univeristy College di Dublino chi mangia formaggio sta meglio di chi non ne mangia e, come se non bastasse, non ha problemi di colesterolo in aumento.

=> Scopri i benefici delle noci per tenere sotto controllo il colesterolo

La ricerca ha preso in esame l’impatto del consumo di formaggi, yogurt, latte e burro su un campione di circa 1500 persone di età variabile dai 18 ai 90 anni. Lo studio ha rivelato che chi consuma abitualmente prodotti caseari, ha un minor indice di massa corporea, meno grasso e pressione più bassa.

=> Carciofo rimedio naturale contro il colesterolo, leggi perché

Altro aspetto che ha preoccupato molti è il fatto che, coloro che consumano latticini “light”, ossia con meno grassi, tendono ad avere livelli più alti di colesterolo.

Sono risultati sorprendenti che vanno così a contrastare tutto ciò che la scienza aveva detto fino ad ora, convalidando invece nuovi studi per cui i grassi saturi dei prodotti caseari non concorrono nell’aumento del colesterolo del sangue.

La dottoressa Emma Feeney, che ha coordinato la ricerca, ha così potuto portare l’attenzione di tutti su un fatto importante da tenere in considerazione per i prossimi studi alimentari: non bisogna solo analizzare le sostanze nutritive che si assumono, ma tutto il modello alimentare globale quindi, in questo caso, gli altri cibi che si mangiano insieme ai formaggi.

17 marzo 2017
I vostri commenti
Giorgio, sabato 18 marzo 2017 alle23:36 ha scritto: rispondi »

Sono molto interessato all'argomento perché ho il colesterolo familiare e nella mia alimentazione ci sono pochi formaggi e sono curioso di sapere perché i formaggi i non sono nocivi . Grazie

Lascia un commento