Prodotta dal 2002 e basata sull’ossatura della vecchia generazione della Fiesta, la Ford Fusion vive una seconda giovinezza grazie all’introduzione del motore a Gpl, un 1.4 16V Duratec da 80 cavalli con una capacità di 33, 6 litri. Grazie a questo impianto, posizionato nell’alloggiamento della ruota di scorta e dotato di una particolare logica di commutazione che consente di ottimizzare al meglio il consumo del gas, la Ford Fusion è capace di garantire un’autonomia di 420 km con soli 18 euro (e di oltre 1100 km con la doppia alimentazione), a fronte di un quantitativo di CO2 emesso nell’ambiente inferiore ai 140 g/km. Un valore, questo, che le consente di poter usufruire degli incentivi statali.

Ma la grande particolarità di questa vettura sta nel fatto che riesce a unire sapientemente l’agilità di una citycar, la versatilità di una monovolume e la padronanza stradale di un SUV. Non a caso, infatti, la stessa Casa Automobilistica le ha conferito l’etichetta di “Urban Activity Vehicle“. Più alta e più spaziosa e con un bagagliaio decisamente più capiente della Fiesta, la Ford Fusion offre una guida sicura in città e una notevole agilità anche nei percorsi extra-urbani. Inoltre, la presenza di ben sei airbag, anche laterali, e del sistema frenante dotato di ABS, garantiscono una maggior sicurezza e un’ottima tenuta di strada.

Un’auto, dunque, che si rimette in gioco con un motore più efficiente, un restyling delle forme a favore dello spazio, consumi  e costi ridotti e un occhio di riguardo per l’ambiente.

Cilindrata: 1388 cm3 Consumi: 6,5 l / 100 km
Dimensioni: 4010 x 1720 x 1540 Cavalli: 80 / 59 CV / kW
Porte: 5 Prezzo: da € 15.500

1 marzo 2013