Londra necessita di un rapido e deciso cambio di rotta. Il livello di smog sta diventando insostenibile, come sottolineato più volte dalla stessa amministrazione, ed è dunque necessario attuare iniziative finalizzate a ridurre il quantitativo di emissioni nocive. Quella lanciata da Ford si inserisce alla perfezione in quest’ottica: cinque flotte di Transit Hybrid Plug-in aderiranno al programma sperimentale Cleaner Air for London.

=> Super-ticket a Londra per i veicoli più inquinanti, leggi perché

Si tratta di veicoli commerciali ibridi di tipo plug-in destinati a viaggiare su percorsi urbani. Messi a punto nel centro di sviluppo dell’automaker a Dunton, contribuiranno a ridurre le emissioni di CO2 muovendosi per la maggior parte del tempo spinti dal motore elettrico equipaggiato. Tutti saranno dotati di un sistema telematico dedicato alla raccolta di dati e informazioni relativi alle performance operative e ambientali, così da poter comprendere in che modo massimizzare i vantaggi derivanti dalla diffusione di veicoli elettrificati.

=> Auto elettriche e ibride: scopri i 13 nuovi modelli Ford

L’obiettivo è duplice: da una parte ridurre l’impronta ambientale, dall’altro migliorare la produttività degli addetti ai lavori nella loro attività quotidiana. Una doppia finalità in linea con gli obiettivi dei programmi Smart Mobility messi in campo da Ford.

Il progetto è stato reso possibile dalla partnership con l’azienda Transport for London, con il supporto dell’Advanced Propulsion Centre del governo britannico. Avrà una durata iniziale prevista di dodici mesi, a partire dall’autunno. Saranno in totale 20 i Transit PHEV coinvolti, tutti dotati di range extender per ampliare l’autonomia della batteria equipaggiata a bordo.

Le flotte verranno messe a disposizione di realtà selezionate: oltre alla stessa Transport for London figurano nell’elenco anche Metropolitan Police, Clancy Plant, Addison Lee e British Gas. Nel dettaglio, la polizia metropolitana di Londra impiegherà due Transit Custom Hybrid Plug-in, per l’assistenza in caso di incidenti stradali e per le attività di supporto giudiziario.

28 aprile 2017
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento