Uno squalo goloso di lattuga, insalatina fresca e primizie dell’orto. No, non è la trama di un cartone animato pronto a invadere i cinema di tutto il mondo quest’estate, bensì la storia di Florence, una femmina di squalo totalmente vegetariana.

La conversione di Florence è iniziata ben tre anni fa, quando è stata sottoposta a un delicato intervento di chirurgia per la rimozione di un uncino da pesca incastrato fra le sue fauci. Da allora, forse per lo spavento, l’esemplare di squalo si rifiuta di mangiare carne. Ospite del Birmingham’s National Sea Life Center, in Inghilterra, quando le vengono gettati in acqua pesci, si rifiuta di inghiottirli. E quando le viene proposto di scegliere tra un gustoso gambero e una foglia di lattuga, lo squalo non dimostra alcuna esitazione.

I veterinari e i biologi marini che si occupano della sua salute hanno addirittura dovuto elaborare degli stratagemmi, perché l’assunzione di carne è fondamentale per la sua sussistenza. Piccoli pezzetti di pesce vengono nascosti in fagottini d’insalata, così che Florence possa alimentarsi correttamente senza che se ne accorga. Un’operazione non semplicissima, così come spiega Graham Burrows, responsabile dell’acquario:

«Il pesce deve essere ben nascosto perché, non appena Florence si accorge della sua presenza, rifiuta il pasto e attende pazientemente finché non le viene proposto un pranzo rigidamente vegetariano».

Non c’è che dire: lo spaventoso film “Lo Squalo” ha bisogno di un urgente remake in chiave vegan.

18 maggio 2012
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
marcogrigis, martedì 7 maggio 2013 alle15:48 ha scritto: rispondi »

Guarda che c'è scritto chiaramente: "La conversione di Florence è iniziata ben tre anni fa, quando è stata sottoposta a un delicato intervento di chirurgia per la rimozione di un uncino da pesca incastrato fra le sue fauci. Da allora, forse per lo spavento, l’esemplare di squalo si rifiuta di mangiare carne."

Danilo Freiles, martedì 7 maggio 2013 alle15:48 ha scritto: rispondi »

Niente lobby, niente complotti. Ho solo letto. "Florence, una femmina di squalo totalmente vegetariana."... poi: "Piccoli pezzetti di pesce vengono nascosti in fagottini d’insalata, così che Florence possa alimentarsi correttamente senza che se ne accorga."   Visto che "Vegetariano significa "che mangia vegetali"" ho deciso di leggere l'articolo per capire bene che tipo mutazione genetica o che condizioni ambientali ci fossero per provocare un simile comportamento. Invece ho capito che non è uno stile di vita, è solo "paura delle proprie prede" a causa dell'uomo. Per me il titolo è fuorviante.

marcogrigis, martedì 7 maggio 2013 alle15:48 ha scritto: rispondi »

"Volutamente"? E chi avrei dovuto proteggere, di grazia, qualche lobby di pescatori anonimi? Il titolo non ha nessuna accezione, né positiva né negativa. Vegetariano significa "che mangia vegetali". Perché li mangi è poi spiegato nel testo, nessuna mistificazione. Non capisco perché vedere complotti ovunque.

Danilo Freiles, martedì 7 maggio 2013 alle15:48 ha scritto: rispondi »

Non è uno squalo vegetariano. E' uno squalo emotivamente provato da un incidente provocato, guarda caso, dall'uomo. Titolo volutamente fuorviante che fa perdere punti al sito.

Lascia un commento