Fiori di zucca, tante ricette per il vostro menu vegetariano

I fiori di zucca biondi e gustosi, sono l’idea facile e saporita da presentare in tavola. Si possono trovare facilmente in questa stagione, e creare piatti invitanti non sarà difficile.

Se poi avete un piccolo orto e coltivate le zucchine, raccoglierli e cucinarli sarà un gioco da ragazzi.

Prima di tutto è indispensabile pulirli: togliete il pistillo interno e la cimetta quindi lavateli bene, lasciateli asciugare su un panno pulito.

La ricetta classica li vuole in pastella e fritti, noi vi proporremo un’idea alternativa leggera e vegan. Gli ingredienti: farina classica (o di farro, mais o ceci), acqua gasata freddissima (in alternativa birra), sale, pepe e olio extravergine di oliva. Mescolate con la frusta elettrica la farina, l’acqua, il sale e il pepe fino a ottenere una pastella uniforme e piuttosto liquida.

Immergete rapidamente i fiori di zucca, precedentemente puliti, quindi friggeteli in una padella antiaderente con olio d’oliva caldo.

Scolateli con una schiumarola, fateli asciugare su un piatto con uno strato di carta assorbente e serviteli croccanti. Per impreziosirne il gusto potete farcirli con tofu affumicato prima di cuocerli in padella.

Una valida alternativa sarà una mini frittata dal gusto delicato. Gli ingredienti: 5 fiori di zucca; 3 cucchiai di farina;a scelta 2 uova; 1 pizzico di lievito per dolci; 1 pizzico di noce moscata; poco latte di soia; sale e pepe q.b.

Sbattete le uova in una terrina, aggiungete il latte, la farina, il sale, il pepe e le spezie. Per ultimo unite il lievito, i fiori di zucca tagliati a listarelle e mescolate con cura. Versate l’impasto in una padella antiaderente con poco olio d’oliva, precedentemente scaldato. Girate la frittatina per ultimare la cottura anche sull’altro lato, e servite il tutto caldo.

Un sempreverde è il risotto, una vera passione se impreziosita dai fiori dorati di zucchina. Per gli ingredienti: 6 pugni di riso, 2 mazzetti di fiori di zucca, 2 zucchine piccole, 1 scalogno o mezza cipolla, 2 cucchiai d’olio extra vergine di oliva, sale e brodo vegetale qb.

Preparate il brodo vegetale con un carota e una patata sbucciate. Fate saltare la cipolla o lo scalogno affettato in una pentola con poco olio d’oliva, quindi appena sarà leggermente appassito aggiungete il riso per farlo tostare per qualche minuto. Girate con un cucchiaio di legno. Aggiungete le zucchine tagliate a cubetti piccoli, i fiori di zucca tagliati a rondelle e il brodo vegetale poco per volta, quindi poco sale. Lasciate cuocere con cura, a fine cottura mantecate solo con il parmigiano o con un formaggio vegano morbido.

Per gli amanti della pasta un’idea semplice ma gustosa è quella degli spaghetti con zafferano e fiori di zucca. Le nostre nonne aggiungevano all’acqua di cottura anche le piccole cime tagliate a pezzetti, una proposta dal gusto antico ma ancora attualissima. Per gli ingredienti: spaghetti n.8, fiori di zucca, zafferano, mezza cipolla, olio d’oliva, sale e pepe q.b. Mettete l’acqua sul fuoco, unite le cime tagliate a pezzetti e appena bolle buttate la pasta. Tritate i fiori di zucca puliti e la cipolla, fate rosolare in padella con l’olio d’oliva, quindi aggiungete un pizzico di sale. Stemperate lo zafferano con l’acqua di cottura della pasta e versate il tutto nella padella con i fiori di zucca. Mescolate con cura e lasciate cuocere per cinque minuti a fuoco lento. Scolate la pasta e fatela saltare per qualche minuto in padella, servite con una spolverata di pepe.

Infine un secondo semplice: lo sformato di fiori di zucchina. Noi vi proponiamo questo molto delicato, per gli ingredienti: 100gr di fiori di zucca, 1 piccola cipolla tritata, 70gr di grana giovane grattugiato, 2 mestoli di panna vegan, mezzo bicchiere di vino bianco secco, 2 mazzetti di prezzemolo, sale e pepe, olio d’oliva, a scelta 3 uova. Rosolate la cipolla in padella con l’olio, i fiori di zucca puliti e tritati, un pizzico di sale e pepe. Aggiungete il vino e cuocete fino a farlo evaporare. Unite la panna vegan (o in alternativa il latte di soia) e lasciate cuocere per qualche minuto. Versate il composto in una pentola dai bordi alti, unite il formaggio grana (in alternativa tofu con erbette), il prezzemolo e frullate per amalgamare. A scelta unite le uova. Ricoprite gli stampi con la carta da forno, versate il composto e cuocete in forno a bagnomaria a 180°C per 25 minuti. Servite caldo.

17 giugno 2011
In questa pagina si parla di:
I vostri commenti
lauro, martedì 23 settembre 2014 alle8:50 ha scritto: rispondi »

si parla sempre di fiori di zucca,in realtà quelli della zucchina non hanno necessità d'esser privati dei pistilli interni,che sono edibili e ottimi;quelli da asportare sono quelli dei fiori di zucca perchè molto amari,è buono solo il fiore giallo,in sè;eppoi.cosa sono quelle "cime" di cui si parla in rricetta?grazie

danuta , giovedì 20 giugno 2013 alle15:53 ha scritto: rispondi »

adoro i fiori di zucca !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento