L’insonnia è una condizione abbastanza comune, in cui si soffre di problemi nell’addormentarsi. Può variare da forme lievi a situazioni più gravi, a seconda di quanto spesso si verifica e per quanto tempo.

Il disturbo può essere cronico o di tipo acuto, ossia a breve termine. L’insonnia cronica si verifica quando i sintomi compaiono per almeno 3 notti a settimana per più di un mese. L’insonnia acuta agisce invece per periodi di tempo inferiori.

Alcune persone che soffrono di insonnia hanno difficoltà ad addormentarsi. Altre, invece, possono svegliarsi troppo presto. Altre ancora potrebbero avere difficoltà nel mantenere una buona qualità di sonno durante tutta la notte. In tutti i casi, la mancanza di riposo porta a non sentirsi bene da svegli.

Ci sono tante cause del disturbo, con un certo peso per le ragioni di origine emotiva, quindi ansia, depressione e tristezza. In questi casi, i fiori californiani possono risultare d’aiuto. Di seguito, tre essenze floreali californiane che placano stati d’animo negativi.

Chamomile

Chamomile è un’essenza floreale collegata alla calma e alla serenità: infatti bilancia il corpo e la mente, quindi attiva il chakra del plesso solare, che consente il rilascio di emozioni. Chamomile, oltre a liberare dall’ansia, aiuta anche a percepire meglio le nozioni che provengono dal mondo esterno, donando a chi la assume uno spirito placido e concreto.

Poiché dona stabilità emotiva, permette di esaminare le emozioni con maggiore obiettività, in modo tale da non farsene divorare. È utile dunque a quelle persone che soffrono di insonnia perché, al momento di andare a letto, vengono tormentate da mille pensieri che creano in loro ansia, tormento e angoscia.

St. John Wort

L’erba di San Giovanni agisce contro l’ansia perché fa rilasciare le paure karmiche e di origine inconscia e sconosciuta, soprattutto se collegate a vite passate. Spesso si ha bisogno dell’essenza di St. John Wort quando si è particolarmente stanchi, pallidi e troppo sensibili a ciò che avviene.

Quando si è troppo suscettibili, si può reagire negativamente a shock emotivi, a traumi o a stress ambientali: questa essenza aiuta a trovare un nuovo modo di relazionarsi con il mondo, facendo fluire all’esterno le energie. St. John Wort ci aiuta ad entrare nelle parti buie della nostra anima, proteggendoci da pensieri ed energie negative.

La pianta fiorisce in piena estate, dunque rappresenta proprio il calore e l’espansività tipica di questa stagione. È adatta dunque a quelle forme di insonnia date da stati depressivi e di sfiducia e pessimismo, che logorano chi li prova.

Garlic

Il fiore dell’aglio placa gli stati d’animo negativi perché fa sì che, chi ne assume l’essenza, rilasci paure, stress e illusioni nocive per la sua stabilità emotiva, andando dunque a risolvere i conflitti interiori.

Garlic, infatti, scioglie le tensioni a livello del chakra del plesso solare, dissolvendo paura, rabbia e stress. Diminuiscono gradualmente le esplosioni emotive troppo a lungo represse e migliora la fiducia in se stessi, placando l’ansia da prestazione in qualsiasi settore.

13 maggio 2015
I vostri commenti
marzia pella, giovedì 30 luglio 2015 alle14:02 ha scritto: rispondi »

vorrei avere il nome di un fiore che mi aiuti ad addormentarmi. soffro di affaticamento e non riesco ad addormentarmi fino a tarda notte. non voglio prendere più sonniferi/tranquillanti in quanto si riperquotono su di me durante la giornata e mi intontiscono. grazie per un vos, prezioso consiglia.

Lascia un commento