La bassa autostima può manifestarsi per i motivi più svariati: si può essere insoddisfatti del proprio aspetto fisico, ci si può sentire inadeguati alle situazioni, si può temere di non essere all’altezza degli altri o, ancora, si può aver paura di prendere una decisione a un bivio.

Per riacquistare la fiducia in sé, i Fiori Californiani sono immediati, economici e naturali. Di seguito si elencano tre essenze floreali che potrebbero ben adattarsi a forme di bassa autostima

Buttercup

Questa essenza comunica come l’autostima sia uno stato interiore, che non dipende mai dall’approvazione e dalla disapprovazione altrui. Anzi, Buttercup insegna come sia il soggetto a decidere come gli altri debbano guardarlo. Spesso, infatti, ci si trova nella situazione di dover ricercare la propria identità: il fiore rasserena e aiuta a trovare il centro interiore,incoraggia a sentirsi degni e meritevoli di un valore indipendente da quel che si è raggiunto nella vita.

È il fiore giusto quando, ad esempio, si deve partecipare a un gruppo e ci si sente timidi e inadeguati: può aiutare a sentirsi più forti, più sicuri e più adattabili alle difficoltà della vita. L’essenza insegna a gustare il momento presente, fa vivere la felicità nell’istante in cui la si prova. Proprio per questo motivo, si può dire che si tratta di un’essenza floreale che avvicina alla vita con lo stesso entusiasmo dei bambini.

È un fiore collegato al chakra del cuore e al chakra del plesso solare, è legato a un atteggiamento positivo ed è utile se ci si sente delusi o disillusi da esperienze negative.

Columbine

L’azione di Columbine sull’autostima si verifica in particolare quando ci si trova davanti a un bivio e non si sa come agire, quindi quando non ci si fida della propria capacità decisionale.

Columbine permette di comprendere davvero ciò che si vuole e gli obiettivi che ci si è prefissati: aiuta ad agire quando si sta evitando da tempo di prendere una decisione per paura dei rischi. Dà carica e ottimismo, dinamismo e saggezza. Con Columbine si è in grado di essere più istintivi e intuitivi nelle situazioni, scegliendo davvero ciò che è il meglio per sé in un dato momento: aprendo il cuore, si legge meglio l’anima e i dubbi scompaiono, aumentando così la fiducia in se stessi e la propria forza decisionale.

Echinacea

L’Echinacea è un fiore dall’essenza molto potente nella sua azione: serve all’autostima quando la si perde per eccessiva dispersione di idee e mancanza di praticità È utile anche in situazioni in cui si è subito un crollo fisico o emotivo, per cui vi è bisogno di rialzarsi e di ritrovare la forza giusta per ricominciare.

L’Echinacea dà sostegno in circostanze anche molto difficili, quindi mantiene in contatto il soggetto con i suoi desideri più autentici. Si tratta di un fiore molto utile nei momenti di transizione da una situazione all’altra: quei momenti, di conseguenza, in cui ci si sente persi e senza capacità di azione. L’Echinacea è un’essenza che agisce sulla motivazione di fronte alle varie sfide della vita, aiuta a mantenersi focalizzati sui propri obiettivi, garantendo un umore elevato.

7 maggio 2015
Lascia un commento