I finocchi sono un ortaggio che si trova fresco tutto l’anno, grazie all’elevato numero di varietà coltivate. Il Foeniculum vulgare è una pianta della famiglia delle Umbelliferae: si tratta di una pianta erbacea biennale originaria dell’Asia minore, la cui coltivazione già da diversi secoli è diffusa in tutti i Paesi dell’area mediterranea.

Il finocchio è un ortaggio poco calorico: una porzione del peso di 100 g apporta solo 9 kcal, perché è particolarmente ricco di acqua: il 94% circa del peso. La concentrazione di carboidrati e proteine è minima e quella di grassi del tutto trascurabile. In termini nutrizionali, il consumo di finocchi è interessante per il ricco contenuto di sali minerali, vitamine e flavonoidi. Al finocchio, inoltre, sono riconosciute alcune qualità benefiche: remineralizzante, diuretico e detossificante. Molto buono l’apporto di fibre.

Il consumo dei finocchi in insalata è il modo migliore per assicurarsi le sue qualità benefiche, tuttavia anche il finocchio cotto in padella è un alimento interessante, soprattutto per l’ottimo apporto di fibra alimentare.

Vediamo come servire il finocchio cotto in padella in tre diverse ricette.

Finocchi in padella con zucchine e pinoli

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di finocchi lavati e tagliati in spicchi sottili;
  • 400 g di zucchine tagliate a rondelle sottili;
  • 40 g di pinoli sminuzzati;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • pepe.

In una padella antiaderente mettete l’olio extravergine di oliva, scaldate leggermente e unite i finocchi tagliati a spicchi e i pinoli sminuzzati. Cuocete 10 minuti mescolando spesso. Sfumate due cucchiai di acqua calda. Quando i finocchi saranno ammorbiditi, unite le zucchine e saltate in padella velocemente. Servite caldo diviso in porzioni, con un po’ di pepe macinato fresco.

Finocchi in padella con fagiolini e pesto

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di finocchi lavati e tagliati in spicchi sottili;
  • 400 g di fagiolini cotti al vapore e tagliati a pezzetti;
  • 1 cucchiaio di pesto alla genovese già pronto;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

In una padella antiaderente mettete l’olio extravergine di oliva, scaldate leggermente e unite i finocchi tagliati a spicchi sottili. Fate cuocere 10 minuti mescolando spesso. Se i finocchi dovessero risultare un po’ asciutti, potete sfumare con qualche cucchiaio di acqua calda. Quando i finocchi saranno ammorbiditi unite i fagiolini. Saltate in padella velocemente a fuoco alto, quindi unite il pesto, amalgamante e servite caldo diviso in porzioni.

Questa ricetta è adatta a essere servita come contorno, nonché per condire delle bruschette di pane casereccio caldo.

Finocchi in padella con mozzarella e paprika dolce

Ingredienti per 4 persone:

  • 800 g di finocchi tagliati a metà;
  • 80 g di mozzarella sminuzzata;
  • 300 ml di brodo vegetale caldo;
  • 20 g di cipolla bianca sminuzzata;
  • paprika dolce in polvere;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva.

In una padella antiaderente mettete l’olio extravergine di oliva, la cipolla sminuzzata e fate appassire. Disponete i finocchi tagliati a metà nella padella e unite il brodo vegetale caldo. Chiudete il coperchio e fate cuocere per 15 minuti. Quando i finocchi saranno ammorbiditi, e il liquido di cottura completamente evaporato, distribuite la mozzarella, e fate sciogliere. Condite con la paprika dolce e servite caldo.

Questa ricetta non è adatta a chi ha scelto uno stile alimentare vegano. Una soluzione potrebbe essere quella di sostituire la mozzarella con il tofu al naturale.

2 settembre 2016
Lascia un commento