Sebbene sia priva di un modello a propulsione elettrica, Fiat è riuscita a conquistare un riconoscimento riservato alle autovetture più ecologiche che viene assegnato dalla rivista tedesca Schweizer Illustrierte. A vincere il premio di “Auto più ecologica del 2013” è stata infatti la nuova Fiat Panda Natural Power, che ha convinto i giurati superando la concorrenza di alcune agguerrite e valide avversarie, tra le quali vi erano anche vetture elettriche e ibride.

Il riconoscimento è stato tributato alla Fiat Panda a metano presso l’Umweltarena di Spreitenbach, un apprezzato centro per le tecnologie ambientali del paese elvetico. La citycar a basse emissioni ha conquistato i favori degli esperti grazie ai vantaggi assicurati dal suo propulsore, il compatto bicilindrico di 900 cc TwinAir Turbo che eroga una potenza massima di 80 cavalli.

Il propulsore bi-fuel della Fiat Panda Natural Power assicura infatti prestazioni adeguate, aggiungendo però consumi contenuti, pari a 3,1 chilogrammi di metano ogni 100 chilometri percorsi nel ciclo misto, ed emissioni di CO2 di 86 grammi al chilometro.

A queste doti, la Fiat Panda a gas associa la maneggevolezza dovuta alle dimensioni compatte e alla buona autonomia garantita dai due serbatoi del metano, i quali sono stati sistemati sotto il pianale della vettura in modo da non rubare spazio a bordo, tanto che la variante a metano ha la stessa capacità di carico delle altre Panda con motori tradizionali.

Altro punto a favore della compatta Fiat è il fatto di essere una vettura di primo impianto (OEM), ovvero di ricevere la tecnologia bi-fuel benzina/metano già in sede di produzione e, per questa ragione, poter beneficiare della piena garanzia prevista del costruttore ed erogata tramite la propria rete di vendita ufficiale.

27 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento