Fiat abbandona il diesel e punta sulla 500 elettrica e ibrida

Fiat dirà addio all’alimentazione diesel in favore di versioni ibride e 100% elettriche. La 500 sarà parte integrante di questo cambiamento, che tuttavia non comprenderà integralmente il segmento commerciale, con nuovi sviluppi su entrambi i segmenti. La decisione è stata presa in considerazione dell’ormai preannunciato calo delle vendite di veicoli diesel, che si stima avverrà a partire dal 2021.

L’elettrificazione delle vetture FCA passerà per due modelli di Fiat 500 zero emissioni: la 500e e un rifacimento della 500 Giardiniera, versione “familiare” della storica vettura. A queste si affiancherà una versione “mild hybrid” mentre l’inserimento di modelli elettrificati (ibridi) interesserà anche due creazioni più recenti, la 500X e la 500L.

=> Leggi di più su Fiat 500X Hybrid E

Differente l’orientamento per quanto riguarda un’altra storica vettura Fiat, la Panda. Anche quest’ultima prevede nel prossimo futuro una forte presenza di motorizzazioni più sostenibili, ma di tipo più tradizionale come il GPL e il metano.

Estendendo il discorso agli altri marchi in mano al gruppo FCA c’è da ricordare l’elettrificazione di uno dei modelli di maggior successo di Jeep, ovvero il crossover di taglia urbana Renegade. La prima ibrida plug-in della linea vedrà coinvolto lo stabilimento Fiat di Melfi e sfrutterà il motore a benzina Firefly 1000 CC a 3 cilindri il cui basamento più compatto potrà alloggiare nella piattaforma “small wide” del veicolo.

19 ottobre 2018
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento