Fiat 500e: batteria ricaricabile in meno di 4 ore

Non è certo una novità inattesa o sorprendente la conferma che la Fiat 500e non sarà distribuita in Europa, esattamente come già ampiamente ipotizzato da più parti nei mesi scorsi, quando il modello era stato annunciato, peraltro senza grande enfasi, da Fiat-Chrysler.

La vettura italiana, che debutta al Salone di Los Angeles in queste ore, è quindi destinata a rimanere un’esclusiva americana, restando perfettamente in linea con gli obiettivi per i quali è nata, cioè quelli di consentire il rispetto delle leggi di alcuni stati USA, come ad esempio la California, che impongono ai costruttori un determinato limite di emissioni inquinanti a cui sottostare per poter operare sul mercato locale.

La Fiat 500 elettrica non ha pertanto alcuna reale velleità sul mercato, nonostante le auto elettriche stiano raccogliendo un certo interesse in Nord America. Il costruttore italiano non ha diffuso alcun comunicato ufficiale in merito alla decisione, ma una indiretta conferma è arrivata dal dirigente Olivier Francois, che ha rivelato le intenzioni di non portare in Europa il modello durante un’intervista rilasciata alla stampa.

In attesa che la Fiat 500 elettrica venga ufficialmente svelata, sul Web si rincorrono le voci riguardo le sue caratteristiche. La citycar elettrica di casa Fiat sarà costruita in Messico e sarà spinta da un motore da 111 cavalli. Le batterie saranno ricaricabili in meno di 4 ore e assicureranno un’autonomia pari a circa 128 chilometri nel ciclo misto, arrivando fino a 160 chilometri durante la guida in città. I consumi di energia, facendo un paragone con i modelli a benzina, saranno l’equivalente di circa 49 km/h nei centri urbani e di 42, km/l in autostrada. Il prezzo, invece, dovrebbe aggirarsi sui 35.000 dollari.

29 novembre 2012
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento