Festival del Verde e del Paesaggio 2018: biglietti e come arrivare

Edizione 2018 per il Festival del Verde e del Paesaggio. La manifestazione ha preso il via ieri a Roma presso l’Auditorium Parco della Musica, alla presenza tra gli altri di Pinuccia Montanari, assessore all’Ambiente capitolino. Lezioni di giardinaggio, musica, spettacoli, fiori e piante accoglieranno i visitatori durante i tre giorni di svolgimento della manifestazione.

Durante il Festival del Verde e del Paesaggio 2018 spazio anche a molte iniziative dedicate appositamente ai più piccoli, con la possibilità per i bambini di imparare divertendosi e scoprire le bellezze e le peculiarità di fiori e piante.

Biglietti

Il biglietto intero valido per l’ingresso a una singola giornata del Festival del Verde e del Paesaggio è in vendita, presso le biglietterie dell’Auditorium e online, al costo di 10 euro, mentre gli under 26 avranno diritto al “ridotto” (costo 8 euro).

L’ingresso al Festival del Verde e del Paesaggio 2018 è gratuito per i bambini al di sotto dei 12 anni d’età, mentre è stato messo a disposizione anche un tagliando della durata di tre giorni (costo 20 euro). Avranno diritto a un tagliando gratuito anche:Per disabili non deambulanti – disabili con “legge 1042 che attesti la necessità dell’accompagnatore – non vedenti/non udenti’’ + relativo accompagnatore.

Come arrivare

Diverse sono le soluzioni per arrivare all’Auditorium Parco della Musica, riconducibili perlopiù al binomio auto privata/trasporto pubblico. Con la prima sarà possibile sfruttare uno dei circa 1000 posti dispomibili. Presenti anche posti specifici per i visitatori disabili.

Chi volesse invece utilizzare i mezzi pubblici potrà utilizzare il tram (linea 2 da piazzale Flaminio o piazzale Mancnni, raggiungibile anche con l. Chi preferisse l’autobus potrà utilizzare le linee 910 (Capolinea Termini/Piazza Mancini), 53 (Capolinea Piazza Mancini/Largo Chigi), 982 (Capolinea V.le XVII Olimpiade/Stazione Quattro Venti) e 168 (Capolinea L.go Maresciallo Diaz/Stazione Tiburtina).

19 maggio 2018
Lascia un commento