La Festa della Mamma si avvicina: in gran parte del mondo occidentale, domani si celebrerà una figura tanto importante per la famiglia e la società. I ritardatari hanno quindi pochissime ore per scegliere un regalo da donare alle loro madri, ma fortunatamente l’universo green arriva in soccorso dei più distratti. Perché non approfittare della ricorrenza, infatti, per un dono ecologico, magari un rimedio naturale o un prodotto per il riciclo creativo?

Sono molti gli ambiti in cui ci si può sbizzarrire per la Festa della Mamma: dal riutilizzo di molti materiali ecologici in casa alle iniziative più ampie di sostenibilità ambientale, vi è spazio davvero per la fantasia. Ecco alcuni consigli.

Iniziative ecologiche e sociali

Piantare un albero

Two Hands Holding And Caring A Young Green Plant via Shutterstock

Una buona idea per questo giorno speciale potrebbe essere quella di abbandonare i regali più canonici, come profumi e abiti, per investire direttamente sull’ambiente. Sono molte le associazioni ambientaliste mondiali che per la Festa della Mamma organizzano iniziative di sostenibilità ecologica, fra le tante vale di certo la pena la proposta ormai tradizionale di Tree-Nation. Al costo di pochi euro, è possibile acquistare un albero da piantare in una zona di riforestazione del globo, scegliendo fra varie specie e altrettanti progetti agricoli e umanitari. In cambio, oltre al nome della propria mamma che capeggerà nelle piantagioni, un certificato da stampare. È un gesto simbolico, utilissimo per l’ambiente e l’abbattimento delle emissioni di anidride carbonica, che ricorderà come la mamma sia la radice, il fusto, la chioma protettrice dell’esistenza. In alternativa, Airc offre l’ormai famosa azalea in tutte le piazze d’Italia, così da soddisfare quelle madri con la passione per il giardinaggio e, al contempo, aiutare la ricerca sul cancro. Si presti anche attenzione a tutte le iniziative a livello locale: dall’agricoltura biologica alle cene veg, tutti i gusti saranno accontentati.

Rimedi naturali

Il mondo della natura è ricco di proposte per far felici la propria mamma. Dall’alimentazione alla salute, passando dalla bellezza e il relax, scegliere degli ingredienti naturali – magari confezionati in un bel cesto – sarà di certo un regalo gradito. Per le donne che amano il mangiar bene e il vivere sano, si può optare per un cesto di frutta e verdura di stagione, magari scelte dall’agricoltura biologica, da quella organica, dal chilometro zero o dai gruppi d’acquisto solidale. Perfette per il mese di maggio le fragole, ricche di sapore e profondamente depuranti, ma anche agrumi, le prime pesche e albicocche e tutta la verdura dell’orto, dalla lattuga al crescione.

Se si preferisse, invece, puntare sui rimedi per la salute, si può ipotizzare il ricorso a degli ingredienti rilassanti sia per i muscoli che per la mente. La mamma, con il suo carico di super-lavoro quotidiano, ha certo bisogno di qualche attimo di relax. Via libera, allora, alle tisane di passiflora, melissa e valeriana, dal potere calmante e rilassante, perfette per conciliare il sonno a tarda sera e risvegliarsi pieni di grinta. Ma anche l’estratto di ribes rosso e nero, per aiutare a combattere i sintomi delle allergie primaverili, il mirtillo per la circolazione, la rosa canina per gli stati influenzali e molto altro ancora. Basterà lasciarsi ispirare dal proprio erborista di fiducia per scegliere le migliori erbe, magari da inserire poi in 5 antichi ed eleganti vasetti da decorare a mano, con tempere per vetro ecologiche e scampoli di stoffa. E per quanto riguarda la bellezza? Dai semi di lino per i capelli all’olio di Argan come ritrovato anti-age per la pelle, le alternative non mancano. E per le più fanatiche del trucco, si può optare per una palette di colori cruelty-free e terre naturali.

Riciclo e creatività

Bottiglia di plastica

Plastic Bottle With Water On A Background Of Green Grass via Shutterstock

In caso si fosse dei campioni di manualità e creatività, basterà osservare attentamente gli oggetti disponibili in casa per realizzare qualche dono unico e speciale. Chi ama sferruzzare potrà certamente dimostrare le proprie abilità con un dono fatto a maglia, che sia una sciarpa, una comoda busta per far la spesa o una coperta da stendere sotto il sole per un originale picnic.

L’ideale è però riciclare la plastica che abbonda in tutte le case, perché si tratta di uno dei rifiuti più difficili da smaltire. Con delle bottiglie, ad esempio, si può creare una splendida fioriera appesa. Si tagli la parte superiore di una bottiglia, più o meno all’altezza del restringimento centrale, e la si capovolga. Si proceda quindi con delle forbici creando un profilo – magari irregolare e artistico – per la parte tagliata e, con un po’ di carta abrasiva, si levighino le estremità per evitare che ci si ferisca toccandole. Si dipinga quindi l’esterno con colori pastello, con la decorazione preferita. Questa sarà la base del vasetto: dopo aver inserito un sassolino o un coccio in prossimità del collo, basterà riempire di terriccio e piantare i semi del proprio fiore favorito. Il tappo sul fondo servirà, quando lo si desidera, per regolare il deflusso dell’acqua. Ci si procuri quindi della rete a maglie di stoffa, come quella elastica usata nelle vecchie sportine della spesa o all’interno delle valigie. Si posizioni il vasetto al centro, spingendo affinché il tappo superi una di queste maglie, quindi si raccolgano le estremità della rete per far sì il vaso possa essere appeso. Combinando più bottiglie, magari dalle dimensioni o dalle altezze diverse, il risultato sarà originalissimo e gradevole.

10 maggio 2014
Lascia un commento