Si celebra oggi la Festa del Gatto, un’iniziativa per rendere omaggio agli amici felini, sempre più frequenti nelle case degli italiani. Ma da dove nasce l’idea e quali sono le curiosità insolite degli esemplari più famosi del Web?

L’ideazione della Festa del Gatto risale al 1990, quando la rivista Tuttogatto decise di indire un sondaggio fra i lettori. Fra tutte le proposte pervenute, vinse quella di Orietta Del Col sulla scelta del 17 febbraio. Un giorno tutt’altro che scelto a caso, bensì foriero di tradizioni e credenze proprio sugli amici felini:

  • Il 17 è un numero spesso associato alla sfortuna, come quella che tradizione popolare spesso ingiustamente associa ai gatti, in particolare quelli neri. Inoltre, il numero potrebbe indicare “una vita per sette volte”, tanto quanto le supposte esistenze del micio;
  • Febbraio è il mese astrologico dell’Acquario, un segno che determina indipendenza e anticonformismo, proprio come i tanto ammirati felini. Inoltre, i proverbi popolari vogliono che questo mese sia quello “delle streghe e dei gatti”, da qui la singolare scelta.

Oggi si terranno piccoli eventi praticamente in tutta Italia, da Udine a Roma con raccolte fondi per gattili, incontri letterari, fotografia, illustrazioni e molto altro. Ma quali sono i felini oggi più acclamati e quali le loro caratteristiche?

I social network sono stati certamente una fucina incredibile di idee sull’universo felino, tanto che non passa giorno il video di un simpatico gattino diventi virale. Il dominatore delle classifiche è il Grumpy Cat, la micetta imbronciata che dal 2011 fa incetta di presenze in TV e sulla Rete, fresca della sua prima produzione cinematografica dedicata al Natale a stelle e strisce. In tempi recenti i social network hanno elogiato Atchoum, un gattone dallo sguardo severo e quasi spiritato, in realtà dolce e amante delle coccole. È stato quindi il turno di Evil Cat, il più disobbediente di tutta Internet, seguito a ruota dal più maldestro: un esemplare francese che, non avendo notato la porta in vetro di un negozio, vi si schianta rovinosamente.

17 febbraio 2015
Fonte:
Via:
Lascia un commento