La festa dei cani in Nepal stupisce il mondo

La gran parte delle nazioni mondiali ha istituito, nel corso degli ultimi anni, una giornata da dedicare alle celebrazione dei cani. Fedeli amici a quattro zampe, e innegabili membri della famiglia, questi animali rallegrano l’esistenza di molti con la loro insostituibile presenza. Vi è una ricorrenza, tuttavia, che ogni anno genera stupore in tutto il mondo: il festival di Tihar in Nepal.

Si tratta di una festività che dura cinque giorni, così come sottolinea BBC, e i protagonisti sono proprio i cani, sia gli esemplari domestici che quelli randagi. I quadrupedi vengono abbelliti con ghirlande floreali di intenso colore arancione, mentre sul loro capo viene apposto un marchio rosso, tramite un pigmento naturale ed eliminabile con un po’ d’acqua. Gli animali vengono quindi omaggiati con numerose feste in loro onore, nonché nutriti con le più svariate leccornie. Altre usanze, invece, provengono e si sovrappongono ai festeggiamenti del Diwali indiano.

=> Scopri l’elefante onorato dopo la morte


La centralità del cane all’interno di questo festival è spiegato dalla religione induista. Secondo l’induismo, infatti, i quadrupedi sarebbero dei messaggeri terrestri di Yamaraj, il dio della morte, e sarebbe quindi necessario mantenerli nutriti e in buona salute, omaggiandoli affinché la divinità non si alteri. Per motivi analoghi vengono celebrate anche mucche e corvi, poiché associati ad altrettante figure spirituali della religione.

Come già accennato, le popolazioni locali si prendono cura non solo degli esemplari domestici, ma anche e soprattutto di quelli randagi, fornendo loro cibo in abbondanza, adoperandosi per il loro benessere fisico e abbellendoli con le tipiche ghirlande. I quadrupedi sono quindi liberi di circolare dove meglio preferiscono e vengono accolti senza alcuna remora dalle famiglie.

=> Scopri lo stop agli animali nei circhi indiani


Le immagini delle celebrazioni in corso hanno fatto il giro del mondo, in particolare sui social network, dove in molti hanno espresso stupore e soddisfazione per una simile gratitudine nei confronti degli amici scodinzolanti.

8 novembre 2018
Fonte:
BBC
Lascia un commento