Durante le vacanze estive si può optare per una dieta leggera, che escluda quei piatti pesanti tipicamente autunnali e invernali. Eppure il pranzo del giorno di Ferragosto è un classico del Belpaese, quindi perché rinunciarvi? L’importante è renderlo adatto al periodo, quindi leggero, ricco di verdure rinfrescanti e soprattutto vegano, in modo da escludere ingredienti di origine animale. Di seguito un menu completo, dall’antipasto al dolce.

Antipasto: bruschette ai funghi

Bruschetta

Juicy tomatoes on fresh bread, pesto as topping via Shutterstock

Per la realizzazione di 12 bruschette, è necessario dotarsi di questi ingredienti:

  • 12 fette di pane di semola;
  • 25 pomodori ciliegino;
  • 100 g di funghi trifolati (anche in scatola);
  • uno spicchio d’aglio;
  • sale, peperoncino e olio extravergine d’oliva q.b.

Tostate le fette di pane nel forno, senza farle bruciare. Strofinatele quindi con uno spicchio d’aglio tagliato a metà. Tagliate i pomodori sempre a metà e inseriteli in una ciotola con un filo d’olio, il peperoncino e un altro po’ d’aglio tritato. Salate e ponete il tutto in frigo per un’ora. Unite i pomodori ai funghi trifolati e versate il condimento sulle bruschette, con l’aiuto di un cucchiaio.

Primo: spaghetti al pesto di zucchine

Spaghetti con zucchine

Spaghetti with zucchini and pine nuts via Shutterstock

Per la realizzazione degli spaghetti al pesto di zucchine, servono i seguenti prodotti:

  • 300 g di spaghetti;
  • 3 zucchine lessate
  • pinoli, basilico, olio extravergine d’oliva, sale, lievito alimentare in scaglie.

Lessate le zucchine e passatele in padella con un po’ d’olio. Mentre cuocete gli spaghetti, frullate le zucchine con i pinoli, il basilico, il sale, l’olio e un po’ di acqua di cottura della pasta. Scolate gli spaghetti, conditeli con il pesto e con uno o due cucchiai di lievito alimentare.

Secondo: peperoni ripieni vegan

Peperoni

Colorful sweet bell peppers via Shutterstock

I peperoni ripieni vegan si realizzano procurandosi:

  • 8 peperoni rossi;
  • 250 grammi di macinato di soia;
  • 4 carote;
  • 2 cipolle dorate;
  • una bottiglia di passata di pomodoro;
  • semi di finocchio, aromi, sale, peperoncino e olio extravergine d’oliva.

Fate soffriggere carota e cipolla, aggiungendo la soia macinata e precedentemente idratata, come indicato sulla confezione. Versate dunque la passata di pomodoro e un bicchiere d’acqua. Inserite i semi di finocchio, il sale, il pepe e fate cuocere per un quarto d’ora circa. Dopodiché, tagliate la parte superiore dei peperoni e riempiteli con questo ragù. Ricoprite col coperchio e infornate per circa 45 minuti, fino a cottura ultimata.

Contorno: insalata ricca

Insalata di tofu

Freshly made salad, lettuce, tomatoes and tofu cheese with a hint of olive oil and lemon juice via Shutterstock

Non c’è niente di meglio di una fresca insalata per arricchire un pranzo estivo. Ecco gli ingredienti per 4 persone:

  • 100 g di lattuga;
  • 100 g di funghi crudi;
  • 100 g di rucola;
  • 100 g di mais;
  • 100 g di tofu saltato in padella con un po’ di salsa di soia;
  • olio extravergine d’oliva, limone e sale.

Lavate la lattuga, asciugatela e tagliatela in pezzettini piccolissimi. Fate lo stesso con rucola e funghi, unendo gli ingredienti. Condite con olio, sale, limone e aggiungetevi il tofu a dadini.

Dolce: semifreddo alla frutta

Melone

Cantaloupe Melons via Shutterstock

Un pranzo di Ferragosto non può che terminare con un dolce alla frutta di stagione. Di seguito, tutto l’occorrente:

  • 350 g di melone;
  • 50 g di cocco grattugiato;
  • 40 g di zucchero integrale di canna;
  • 150 g di panna da montare vegetale;
  • 5 g di preparato per gelatina vegetale;
  • 8 ml di brandy;
  • 2 cucchiaini di zucchero a velo;
  • 100 g di biscotti vegani;
  • 30 g di burro di soia senza olio di palma.

Tritate i biscotti e unitevi il burro di soia precedentemente sciolto a bagnomaria. Versate tutto in una tortiera rotonda e stendete uniformemente. Fate riposare in frigorifero e, nel frattempo, tagliate il melone a pezzettini piccoli. Frullateli insieme allo zucchero di canna. Montate la panna vegetale unendovi lo zucchero a velo, qualora non fosse già zuccherata. Aggiungetevi 30 grammi di cocco e il melone frullato, quindi preparate la gelatina sciogliendola nel brandy e unitela agli altri ingredienti. Versate anche questo preparato nella tortiera sullo strato di biscotti e lasciate in frigo per 2 ore. Servite spolverizzando il restante cocco grattugiato.

15 agosto 2014
Lascia un commento