La quinoa è originaria delle regioni andine del Sud America. È considerato un prezioso supercibo, tanto che per gli Inca era considerata “la madre di tutti i cereali”. Anche la FAO ha definito la quinoa un super alimento, considerando come riesca a crescere anche in condizioni poco favorevoli, soprattutto nelle zone più povere del mondo.

Di seguito, cinque ricette sia dolci che salate a base di farina di quinoa, per sperimentare questo ingrediente prezioso e saporito.

Piadina di quinoa

Ingredienti:

  • 250 g farina di grano saraceno;
  • 250 g farina di quinoa;
  • 50 g di olio extravergine d’oliva;
  • 200 ml di acqua tiepida;
  • 1 cucchiaino raso di bicarbonato;
  • sale marino q.b.

Impastate tutti gli ingredienti, aggiungendo l’acqua gradualmente. Lavorate l’impasto finché non sarà omogeneo e compatto. Stendete formando un grande rotolo e tagliate 10 pezzi uguali. Lasciate riposare per circa mezzora. A questo punto, stendete i 10 pezzi fino a ottenere altrettante forme rotonde con un matterello. Riscaldate una padella antiaderente e cuocete per un paio di minuti per lato ogni piadina. Farcite a piacere.

Biscotti di quinoa e banane

Ingredienti:

  • 2 banane mature;
  • 2 mele;
  • un pizzico di cannella;
  • 50 g di cocco grattugiato;
  • 1 cucchiaino di lievito;
  • 70 g di farina di quinoa;
  • succo di mezzo limone.

Grattugiate le mele comprendendo la buccia. Frullate le banane e unite tutti gli ingredienti. Foderate una teglia con la carta da forno e preriscaldate il forno a 140 gradi. Disponete l’impasto a cucchiaiate e cucinate per tre quarti d’ora circa.

Focaccia di quinoa

Ingredienti:

  • 350 g di farina di quinoa;
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva;
  • Mezzo cucchiaino di cremor tartaro;
  • Mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio;
  • 1 rametto di rosmarino fresco;
  • due zucchine fresche;
  • una manciata di olive;
  • acqua e sale q.b.

Amalgamate bene la farina di quinoa, il sale, il cremor tartaro e il bicarbonato di sodio. Iniziate a versare l’acqua in modo graduale e continuate a impastare fino a quando non otterrete un composto denso e liscio. Ora versate l’olio a filo e unite olive e rosmarino. Mescolate e versate su una teglia coperta di carta da forno. Aggiungete le zucchine a rondelle e salate quanto basta. Cuocete in forno a 180 gradi per circa mezzora o, al massimo, 40 minuti.

Torta di mele con farina di quinoa

Ingredienti:

  • 250 g di farina di quinoa;
  • 100 g di farina di riso;
  • 50 g di amido di riso;
  • 150 g di olio extravergine d’oliva;
  • 300 g di latte di soia;
  • 200 g di sciroppo di riso;
  • 1 cucchiaio di zucchero integrale di canna;
  • 1 cucchiaio e mezzo di cannella in polvere;
  • 4 mele;
  • succo di mezzo limone;
  • 1 pizzico di sale.

Lavate le mele, sbucciatele e tagliatele a tocchetti, mettendole quindi in padella con due cucchiai di sciroppo di riso e il succo di limone. Cuocete facendo attenzione non si riducano in poltiglia. In una ciotola miscelate l’olio con lo sciroppo e il latte, mescolando per bene. In un’altra ciotola mescolate le farine con l’amido di riso, mezzo cucchiaio di cannella e un pizzico di sale. Unitevi anche gli ingredienti liquidi sbattendo con la frusta, fino a ottenere un composto fluido e omogeneo.

Oliate e infarinate la tortiera, versando metà del composto. Versate quindi le mele distribuendole in modo omogeneo e coprite il tutto con il resto dell’impasto. Miscelate un cucchiaio di cannella con uno di zucchero di canna, quindi cospargete la superficie della torta. Infornate per 50 minuti a 180 gradi.

Muffin di quinoa

Ingredienti per 4 muffin:

  • 150 g di farina di quinoa;
  • 2 cucchiai di zucchero integrale di canna;
  • 150 g di latte di soia aromatizzato al cioccolato;
  • 45 g di olio di semi di girasole;
  • 30 g di cioccolato fondente;
  • 5 g di lievito per dolci.

Setacciate farina e lievito e mescolateli con lo zucchero di canna. Aggiungete la cioccolata fondente a scaglie e il composto liquido, amalgamando perfettamente. Prendete poi 4 stampi per muffin, infarinateli e riempiteli con quanto ottenuto. Infornate a 180 gradi per circa tre quarti d’ora.

23 gennaio 2015
I vostri commenti
Simone, sabato 20 febbraio 2016 alle12:26 ha scritto: rispondi »

La ricetta della piadina di quinoa non è buona ,difficile mettere in padella la pasta (si rompe) ,peccato perché in Svizzera (paese dove vivo) ,questa farina costa circa 40 euro al kg ,peccato buttarla via così

Lascia un commento