La farina di cocco è, così come suggerisce il nome, il prodotto della macinazione della polpa di cocco essiccata. La polvere, più o meno fine, trova impiego soprattutto nell’industria alimentare, dove è usata tale e quale o, ancora, come ingrediente base per la pasticceria artigianale o industriale.

A differenza delle farine che si ottengono dai cereali, la macinazione del cocco dà un prodotto a scaglie che, anche dopo la cottura o l’aggiunta di altri ingredienti, continua a rimanere evidente nella preparazione finita: ne è un esempio piuttosto evidente lo yogurt, poiché il cocco si ammorbidisce ma rimane consistente.

=> Scopri le proprietà nutritive del cocco


Il cocco è il frutto di una palma che cresce nelle zone tropicali, la Cocos nucifera. Dal punto di vista botanico, il frutto di questa palma è una drupa: presenta un esocarpo liscio e sottile, che nella noce di cocco è marrone, quindi un mesocarpo fibroso che contiene, a sua volta, un endocarpo legnoso e molto duro, pensato per proteggere la polpa del seme.

Vediamo quali sono le qualità nutrizionali della farina di cocco, come si ottiene e come si può impiegare per preparare un dolce adatto per la colazione.

Proprietà e preparazione della farina di cocco

Questo derivato del cocco essiccato è un alimento piuttosto calorico: una porzione da 100 g contiene più di 600 kcal. Fortunatamente, è raro che si arrivi a consumarne una quantità così elevata: nei dolci se ne usano mediamente 80-100 g, ad esempio per una torta da 8-10 porzioni. In ogni caso, si tratta di un ingrediente che andrebbe evitato, o assunto con moderazione, da chi segue una dieta ipocalorica.

La maggior parte delle calorie è apportata dai grassi, che ne rappresentano il 60% del peso. Di questi più del 50% sono grassi saturi. Proteine e carboidrati rappresentano solo il 6% e il 7% del peso rispettivamente. Tra i sali minerali, ottimo è l’apporto di potassio e discreto quello del calcio, ferro, fosforo. Il profilo minerale lo rende un ingrediente utile nelle diete per gli sportivi: come tutti i frutti ricchi di potassio, è efficace per favorire la reidratazione. Meno interessante è, infine, il profilo vitaminico.

=> Scopri i biscotti veg al cocco


La farina di cocco è un ingrediente puro, poiché la preparazione industriale non prevede l’aggiunta di conservanti o altre aggiunte: è semplicemente il prodotto della macinazione della polpa essiccata.

Torta della colazione con mele e farina di cocco, senza burro

Ingredienti per un dolce da 14 porzioni:

  • 240 g farina di farro;
  • 2 uova;
  • 50 g zucchero;
  • 200 ml latte di soia;
  • 140 g mele sbucciate e tagliate a pezzi;
  • 80 g di farina di cocco;
  • 50 g ricotta;
  • 1 bustina di lievito;
  • 3 cucchiai di olio di mais.

Preriscaldate il forno a 180°C, nel frattempo lavate e tagliate le mele a pezzi.
Raccogliete in un mixer la farina di farro, lo zucchero, il lievito, l’olio di mais, le uova, la farina di cocco e il latte di soia: frullate fino a ottenere un composto omogeneo. Versate l’impasto ottenuto in uno stampo rettangolare, quindi cuocete in forno per 35-40 minuti. Controllate la cottura con uno stuzzicadente. Sfornate e fate riposare il dolce per qualche minuto. Levate il dolce dallo stampo e tagliate a fette.

6 marzo 2017
Lascia un commento