Si chiama Faraday Porteur e si può definire la nuova generazione di bici elettriche. Questo nuovo mezzo, realizzato grazie al crowd-funding tramite Kickstarter, è una bicicletta elettrica che sembra però una bici normale. Il motore è infatti integrato nella ruota anteriore e anche il pacco delle batterie è talmente “camuffato” nella struttura della bicicletta da rendersi invisibile.

Negli ultimi tempi le biciclette elettriche si stanno diffondendo abbastanza capillarmente perché sono una soluzione ecologica per chi ha bisogno di coprire lunghe tratte ma non ce la fa con la sola forza delle gambe. Costi elevati e strutture pesanti a volte però ne frenano l’acquisto. Per non parlare dell’estetica che a volte viene a mancare a causa delle dimensioni sproporzionate del motorino.

Molti di questi problemi vengono superati grazie alla bicicletta Faraday. Chi non sapesse che di fronte ha una bicicletta elettrica penserebbe che si tratti di una bici tradizionale perché non vedrebbe né le batterie né il motorino, perfettamente integrati nel telaio. Pesa appena 17 Kg, il suo motore ha una potenza di 350 watt con 8 velocità, batteria da 195 Wh con autonomia di 25-30 km, è dotata di ogni comfort e costa 3.500 dollari (circa 2500 euro). Ha già venduto 200 esemplari nei soli Stati Uniti, ma non è chiaro se la commercializzazione avverrà anche in Europa. È disponibile in tre misure.

La nascita della Faraday Porteur è stata del tutto casuale. Adam Vollmer, il suo creatore, nel 2012 decise di partecipare al concorso IDEO per creare la city-bike definitiva. Il suo modello piacque al popolo di internet e così decise di avviare una campagna su Kickstarter per cercare finanziatori. La campagna ebbe successo e lui, nel frattempo, continuò a lavorarci su per migliorarla, fino a raggiungere ben 200 ordini (facendo il sold out) ancor prima di terminarla. Le prime spedizioni partiranno a breve, e chissà che non abbia avviato, quasi senza volerlo, una nuova generazione di bici elettriche.

9 gennaio 2014
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento