Famiglia affoga per salvare il cane

Un tragico epilogo per una famiglia californiana, decimata dalla potenza delle onde nel tentativo di soccorrere un cane. Un pomeriggio iniziato serenamente, a spasso per la laguna costiera non distante da Eureka in California. La famiglia composta da padre, madre, figlio e figlia si godeva il sole di novembre. Ma un gesto rapido del cane ha spezzato l’armonia: tuffatosi in acqua per recuperare un legno lanciato dai ragazzi, è stato inghiottito dal mare.

Il figlio 16enne allarmato si è gettato subito in acqua nel tentativo di riportare a riva il cane, ma le onde alte tre metri e il mare mosso gli hanno impedito l’esito positivo. Nel difficile tentativo di salvataggio anche il ragazzo è stato spinto verso il largo e in suo soccorso è giunto il padre. Una catena di eventi ha visto il padre in acqua alla ricerca del figlio, mentre questo ingnaro è riuscito a raggiungere la riva.

In piena difficoltà, il genitore viene nuovamente soccorso dal figlio, che si getta ancora in acqua con il sostegno della madre. Entrambi però vengono ributtati al largo, non raggiungendo più l’uomo. Una testimone impotente è la giovane figlia, la quale chiama immediatamente i soccorsi. Ma il luogo impervio e di difficile accesso, impedisce agli operatori di giungere in tempo. E madre e padre perdono la vita, recuperati solo dopo in un secondo momento.

E nonostante il cane abbia raggiunto la riva, sano e salvo, rimane ancora disperso il giovane ragazzo. Un team operativo coordinato dalla Guardia Costiera è alla sua ricerca, nella speranza di trovarlo vivo e vegeto.

28 novembre 2012
Lascia un commento