Una scimmia particolarmente attenta alla buona educazione sta infiammando i social network. Succede a Shimla, in India, dove un piccolo esemplare non ha accettato l’affronto di un passante. In risposta a un gestaccio ricevuto, infatti, la scimmia ha letteralmente preso a calci il poco educato giovane.

L’intera vicenda è stata ripresa da alcune telecamere di sicurezza e, pubblicata sul Web, sta raccogliendo condivisioni e commenti divertiti in tutto il mondo. Dal filmato si nota come un giovane, passando nei pressi dell’animale, sfoderi il dito medio. La scimmia, presa l’azione come un affronto, assesta un calcio sul viso del turista, atterrandolo. Quanto basta per provocare l’ilarità generalizzata dai social network, anche perché pare che il giovane in questione non abbia subito particolari ferite dal singolare incontro.

Le scimmie di Shimla sono particolarmente note per il loro disturbo, nonché per alcuni atteggiamenti aggressivi. È quel che spiega il sito della Shimla India Guide, così come riporta l’Huffington Post nella sua versione statunitense:

Le scimmie di Shimla non sono degli animali piacevoli, circolano in gruppi per attendere l’opportunità di derubare turisti dal loro cibo o qualsiasi altro oggetto attiri la loro attenzione.

Il sito stesso consiglia di visitare la zona armati di bastone, da sventolare – ovviamente senza mai ferire gli animali – così da allontanarli dalla loro attività di ladruncoli. Non stupisce, di conseguenza, che in risposta al gesto del giovane la scimmia abbia avuto una reazione così avventata.

Secondo commentatori ed esperti apparsi su YouTube e su altri siti collegati, l’animale sarebbe passato all’attacco poiché il passante l’avrebbe fissato troppo a lungo negli occhi. Questo comportamento è percepito come una sfida dalla scimmia che, impaurita per un imminente pericolo, passa quindi alla difesa. Al momento, le istituzioni locali stanno cercando un sistema che possa contenere il proliferare degli esemplari all’interno di città e villaggi, conciliando le esigenze dei cittadini ma anche il pieno rispetto degli animali.

27 aprile 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento