Unire il viaggio, l’avventura, il godere di spettacolari paesaggi naturali con un tipo di mobilità amica dell’ambiente. È quello che propone l’Austria dal suo padiglione ad Expo 2015. L’iniziativa si chiama “Mission Zero Emission” e sarà portata avanti con la collaborazione dell’associazione Alpenverein (Il Club Alpino Austriaco) e con il finanziamento di Expo Austria.

Un percorso di più di 260 chilometri da Innsbruck a Milano, proprio fino al padiglione austriaco presso Expo 2015, da percorrere a piedi, in bici o in treno, che sarà intrapreso da un gruppo di ragazzi austriaci dai 18 ai 25 anni, in 5 giorni, dal 4 al 9 agosto. Attraverseranno alcuni dei più bei passi alpini: un viaggio tra sport e natura che sarà condiviso “online”.

L’iniziativa vuole promuovere stili di vita e scelte più consapevoli e sostenibili, svelandone non solo gli aspetti pratici e direttamente legati ai benefici ambientali, ma anche quelli che si ricollegano a un tipo di fruizione dello spazio intorno a noi, meno consumistico e più contemplativo, fattore importante per disintossicarsi dai ritmi frenetici di tutti i giorni. Lo afferma anche il commissario generale austriaco per Expo Josef Pröll:

Attualmente il tema dell’ecosostenibilità è molto diffuso tra i giovani. Grazie all’iniziativa Mission Zero Emission vogliamo dimostrare che la mobilità verde non va a favore soltanto dell’ambiente ma nasconde in sé anche altri vantaggi.

L’iniziativa austriaca “Mission Zero Emission” si ricollega anche a un progetto di studi sull’elettromobilità e mobilità multimodale condotti dall’Università Fachhochschule Technikum di Vienna, l’obiettivo è quello di offrire alternative tecnologiche e intelligenti alla mobilità tradizionale, in grado di diventare una possibilità concreta e vantaggiosa.

3 agosto 2015
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Immagini:
Lascia un commento