Presentata a Expo 2015 la Carta di Milano dei Bambini. Curato e voluto dalla Fondazione Feltrinelli, che l’ha redatta insieme con la Scuola Holden di Torino, il documento si rivolge in maniera semplice ai più piccoli per sensibilizzarli verso temi quali la fame nel mondo, la lotta allo spreco alimentare e la malnutrizione.

Alla presentazione della Carta di Milano dei Bambini presenti il ministro per le Politiche Agricole e Forestali Maurizio Martina e il commissario del governo per Expo 2015 Giuseppe Sala. Il documento è suddiviso in tre parti: una dedicata all’inquadramento del problema mediante l’utilizzo di un linguaggio semplice adatto a bambini di età compresa tra i 5 e i 13 anni; una seconda ai desideri dei bambini; la terza composta di azioni pratiche legate al riuso dell’acqua, al recupero dei rifiuti e alla lotta allo spreco.

Può essere firmata da tutti i bambini che visiteranno Expo Milano 2015 oppure tramite il sito Internet della manifestazione. Obiettivo collegare tra loro in un generale clima di consapevolezza genitori, bambini e insegnanti. Come ha commentato il ministro Martina:

Avevamo promesso questo strumento e veicolo di conoscenza in particolare per le scuole e i nostri ragazzi. Le prime reazioni sono positive, come si vede dalla grafica questa è una carta che induce alla curiosità, sviluppa alcuni temi a partire da un percorso di conoscenza e approfondimento fatto a misura di bambino è uno strumento formidabile per i centri ricreativi estivi nelle prossime settimane e soprattutto da settembre nelle scuole. Stiamo pensando a una settimana di iniziative speciali per la carta nelle scuole italiane tra la fine di settembre e inizio ottobre.

29 giugno 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento