Fiat Chrysler Automobiles ha consegnato ieri una fotta di veicoli ecocompatibili destinati agli spostamenti quotidiani durante l’Expo Milano 2015. Il gruppo automobilistico guidato da Sergio Marchionne si è assunto la responsabilità di occuparsi dei trasporti durante l’Esposizione Universale, un compito impegnativo che vedrà coinvolti 105 veicoli compresi diversi esemplari a zero emissioni con propulsione elettrica.

La consegna è avvenuta ieri durante una cerimonia all’Arco della Pace di Milano, a cui hanno preso parte dirigenti di FCA e diversi rappresentanti delle istituzioni pubbliche. Per il costruttore con sede in Olanda era presente Alfredo Altavilla, Chief Operating Officer per l’area EMEA, mentre Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, e Roberto Maroni, presidente della Regione Lombardia, erano alcuni dei rappresentanti del mondo politico-istituzionale.

FCA, che è anche global partner di Expo Milano 2015, aveva già fornito 35 veicoli agli organizzatori in cui erano incluse dieci Fiat 500L Living, quattro Fiat 500L Trekking e ventuno Fiat 500L Natural Power a ridotte emissioni, ovvero con alimentazione bi-fuel a benzina e metano.

La flotta si è però completata ieri con la consegna delle restanti 70 vetture, suddivise tra cinquanta Fiat 500L a gas naturale, sei Jeep Grand Cherokee, due Lancia Voyager, due Maserati Quattroporte e dieci Fiat 500e.

Un discorso a parte merita la piccola Fiat 500 elettrica, che non è distribuita sul mercato italiano, ma arriverà a Milano con il compito di assicurare spostamenti a emissioni zero all’interno delle aree espositive.

Questo ne fa sicuramente il modello più interessante della flotta FCA all’Expo 2015, anche perché le dimensioni compatte, l’immagine simpatica abbinata allo stile italiano e la propulsione elettrica la rendono una vettura perfetta per eventi di questo tipo, che fanno dell’innovazione sostenibile uno dei temi portanti.

25 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento