BolognaFiere sarà a Expo 2015 con il Parco della Biodiversità. A darne comunicazione la stessa società che ogni anno, nei primi giorni di settembre, dà vita al SANA – Salone Internazionale del Biologico e del Naturale. Quella realizzata all’interno dell’Esposizione Universale milanese sarà un punto di raccolta dedicato all’agro-biodiversità “coniugata sul versante del biologico quale risorsa strategica per la sicurezza alimentare del Pianeta”.

Nel Parco della Biodiversità presentato da BolognaFiere a Expo 2015 verrà allestito il “Padiglione del Biologico e del Naturale”, dove ampio spazio verrà dedicata alla filiera bio italiana, i cui risultati contribuiscono a rendere il made in Italy biologico uno dei punti di forza dell’esportazione nazionale in Europa e nel mondo.

Grazie alla collaborazione di Federbio (Federazione italiana agricoltura biologica e biodinamica), del Ministero dell’Ambiente e del Ministero delle politiche Agricole il progetto ideato da BolognaFiere pone al centro del Parco della Biodiversità una duplice proposta espositiva dedicata al bio.

Al già citato “Padiglione del Biologico e del Naturale” si affiancherà “Il Centro della Terra“, area convegnistica dedicata all’approfondimento delle tematiche inerenti le pratiche agricole e le caratteristiche dell’impegno italiano nel settore, per un totale di circa 8.500 mq nei quali “natura e cultura si abbracciano”.

Caratteristica eccezionale del Padiglione del Biologico e del Naturale è l’affermarsi come la sola area espositiva dedicata ai prodotti biologici e naturali, oltre che al tema della biodiversità, presente a Expo 2015.

Un punto d’incontro che vedrà la partecipazione non soltanto delle aziende di punta del settore, ma anche di esperti di fama mondiale, riuniti in un “incubatore di nuove idee” pronto a porsi come riferimento centrale nel 2015 per l’intero comparto bio.

30 gennaio 2015
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento