Parte il concorso nazionale “Feed your future – Il coraggio di raccontare i numeri” promosso da Giornalisti Nell’Erba e Birrificio Poretti. I giovani aspiranti cronisti che decideranno di partecipare si daranno battaglia per staccare il proprio biglietto, in qualità di inviati speciali, alla volta di Expo 2015.

Feed you future premierà 8 aspiranti cronisti, dell’età massima di 29 anni, che saranno chiamati a raccontare la loro esperienza a Expo 2015. Qui dovranno scovare le notizie più interessanti e di rilievo su temi quali l’innovazione, la sostenibilità, la qualità e l’attenzione alle politiche “green”.

La partecipazione al concorso prevede lo status di maggiorenne, entro come detto il limite massima d’età di 29 anni, oltre all’invio di una videointervista, dell’interpretazione di una tabella dati, di un’inchiesta o anche tramite la pubblicazione sui social (post Facebook e tweet in italiano e inglese). Gli argomenti da trattare saranno due: il cibo come nutrimento del/per il futuro; il coraggio di compiere scelte innovative e sostenibili che sappiano guardare lontano.

I materiali prodotto dai candidati dovranno essere inviati entro il 23 marzo. Trascorsa tale data i lavori pervenuti verranno valutati da una giuria composta da esperti del settore, giornalisti, fotografi, comunicatori, linguisti e videoreporter. Gli 8 vincitori verranno annunciati il 29 marzo 2015. Alla proclamazione seguirà in aprile un percorso formativo che fornirà ai giovani selezionati le basi per affrontare al meglio l’esperienza di Expo 2015.

L’esperienza presso l’Esposizione Universale di Milano durerà per ognuno di loro 10 giorni, durante i quali il giovane inviato sarà chiamato/a a produrre testi e altri contenuti multimediali. I suoi lavori verranno pubblicati sul sito del Birrificio Angelo Poretti/Carlsberg Italia, su quello di Italia dei Talenti (portale dedicato alle eccellenze d’Italia) e sulla testata giornalistinellerba.it. Le pubblicazioni verranno inoltre raccolte in una rivista pronta per la stampa e in un prodotto editoriale multimediale.

Il bando per partecipare al concorso è disponibile sui siti di Giornalisti Nell’Erba (www.giornalistinellerba.org) e Carlsberg (www.carlsbergitalia.it). Al termine di Expo 2015 agli 8 inviati verrà riservata un’ulteriore sorpresa: uno di loro verrà selezionato, sulla base del lavoro svolto e del seguito ottenuto (valutato anche tramite il successo dei propri post e tweet), per lo svolgimento di un tirocinio formativo (inizio previsto intorno a gennaio 2016 e della durata compresa tra i 3 e i 6 mesi, da valutare con il vincitore) nell’area Corporate Affairs di Carlsberg Italia a Lainate (Milano).

Un’occasione importante per fornire un impulso per la crescita di una generazione informata e consapevole secondo Alberto Frausin, AD di Carlsberg Italia, la cui azienda è stata la prima a introdurre un sistema che permette di spillare la birra senza l’aggiunta di CO2:

Collaborare con gNe per Carlsberg Italia significa innanzitutto credere in un progetto formativo, in linea con il concetto di Vivaio che permea Padiglione Italia. È un’occasione per alimentare un vivaio di giovani giornalisti ambientali, preparati e competenti, ma soprattutto è l’occasione per far crescere una generazione di cittadini e consumatori informati e consapevoli.

Ci piace tradurre anche così la sfida che Expo ci lancia: l’opportunità di essere noi oggi a gettare i semi per creare il futuro che vogliamo. Carlsberg Italia, con Birrificio Angelo Poretti, è orgoglioso di avere questo coraggio.

Diffondere la sostenibilità attraverso la mediazione dei giovani per un’informazione ambientale aperta a tutti secondo Paola Bolaffio, direttore di Giornalisti Nell’Erba:

L’obiettivo di Giornalisti Nell’Erba è da sempre quello di cercare la lingua giusta per parlare di ambiente. I giovani sono i migliori traduttori di informazioni spesso difficili, sono media ideali per fare in modo che la sostenibilità non resti un tema per addetti ai lavori, ma diventi qualcosa di quotidiano e comprensibile a tutti.

È questa la nostra prima sperimentazione, da quando è nato il progetto. È su questa che gNe e Carlsberg Italia, azienda che ha fatto della sostenibilità il suo punto di forza, si sono incontrati.

6 marzo 2015
In questa pagina si parla di:
Immagini:
Lascia un commento