UNESCO promuove il sesto appuntamento annuale, nell’ambito del decennio 2005-2014 per l’educazione allo sviluppo sostenibile, invitando istituzioni, organizzazioni, enti, scuole, e imprese ad organizzare fino a domenica 14 novembre una serie di iniziative atte a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle tematiche riguardanti la condivisione degli spazi collettivi e la possibilità di vivere nella società moderna senza compromettere la salute del pianeta.

Oggetto degli incontri sarà questa volta la mobilità, dopo aver affrontato nel lustro passato argomenti quali l’energia, i cambiamenti climatici, il riciclaggio dei rifiuti e la cittadinanza.

L’invito di UNESCO (Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) è dunque rivolto ad approfondire le questioni legate all’inquinamento dei centri abitati, alla possibile risoluzione dei problemi attraverso pratiche di attenta pianificazione urbana, alla sicurezza e all’introduzione sulle strade di veicoli dotati di propulsori ecologici o comunque capaci di garantire un impatto ambientale ridotto.

Anche l’attenzione rivolta dalle istituzioni verso la costruzione e il mantenimento di aree perdonali e piste ciclabili, che come evidenzia il rapporto “La qualità della vita a Milano” è oggi tutt’altro che soddisfacente, saranno al centro dell’attenzione, senza dimenticare gli innovativi scenari ipotizzabili nel caso in cui un numero sempre maggiore di cittadini facesse propria la filosofia di vita a chilometro zero, riducendo così gli spostamenti necessari affinché i prodotti giungano dalla filiera di lavorazione alle case dei consumatori finali.

10 novembre 2010
Lascia un commento