Arriva a Milano per il 29 novembre Sharitaly, l’evento dedicato all’economia collaborativa in Italia. Esperti internazionali, start-up, imprese si riuniranno per parlare del consumo legato alla condivisione, per elaborare un nuovo modello di economia che sia più sostenibile.

La crisi economica, la necessità di vivere in modo più compatibile con l’ambiente, il cambiamento strutturale dell’economia mondiale: tutto porta a nuovi modelli di produzione e consumo. Ed è quello a cui punta Sharitaly, con un’agenda ricca di interventi.

Curato da Marta Mainieri di Collaaboriamo.org, e con il supporto scientifico e organizzativo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e della Fondazione Eni Enrico Mattei, Sharitaly è il primo incontro di questo tipo sullo Stivale. Partecipano in qualità di knowledge partner Duepuntozero DOXA e Matter Group.

Apre l’evento in mattinata la relazione di April Rinne, uno dei maggiori esperti di economia collaborativa, presso la sede dell’Università Cattolica di Milano. Dopodiché, ModaCult con Duepuntozero Doxa e IBM stileranno un profilo della collaborazione in Italia, con la mappatura delle esigenze specifiche del territorio. Nel pomeriggio si prosegue presso Palazzo delle Stelline, sede della Fondazione Eni Enrico Mattei, dove vi sarà il dialogo e l’incontro con tutti i soggetti interessati, come imprese, pubbliche amministrazioni e start-up. A margine dell’evento, numerosi workshop tematici sui modelli di economia collaborativa.

Lo stesso evento è “collaborativo”: il tutto è sostenuto da una campagna di crowdfunding avviata sul sito Startseed.com e, per chi parteciperà alla sottoscrizione, vi saranno degli sconti presso le realtà collaborative italiane: crediti per Reoose, buoni benzina BlaBlaCar, buoni sconto per viaggiare con AirBnB e Uber, sconti per viaggi in barca Sailsquare, attrezzature per le feste LocLoc, cene Gnammo, spazi di co-working all’Impact Hub Milano e Toolbox a Torino e molto altro ancora.

23 ottobre 2013
In questa pagina si parla di:
Fonte:
Lascia un commento