Gli estratti di frutta e verdura possono essere efficacemente impiegati per rinforzare la fibra dei capelli, se consumati nell’ambito di una dieta equilibrata e di una normale attenzione all’igiene della capigliatura. I succhi freschi, consumati regolarmente, favoriscono la crescita e il mantenimento di capelli morbidi e luminosi, tuttavia non sono una soluzione alla caduta dovuta alla calvizie oppure ad alcune patologie come alopecia, Lupus eritematoso, ipotiroidismo, anemia grave o psoriasi.

I capelli sono costituiti al 70% circa di proteine, perlopiù cheratina, e acqua, minerali, lipidi e pigmenti. L’alimentazione in generale ha un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute del cuoio capelluto e, in generale, proprio dei capelli.

=> Scopri le vitamine per i capelli


Vediamo alcuni suggerimenti generali e la ricette per due estratti utili per rinforzare la chioma.

Capelli: accorgimenti per mantenerli in salute

Alcune regole generali per assicurarsi capelli sani e referenti sono:

  • bere molto, per assicurare una costante e efficace idratazione del fusto;
  • preferire nei condimenti l’impiego di spezie come cumino, curcuma o pepe nero, che hanno dimostrato di essere utili per il benessere dei capelli;
  • mantenere regolare il consumo di proteine;
  • impiegare, per la normale igiene, prodotti poco aggressivi e nel rispetto delle esigenze soggettive dei capelli – capelli tinti, grassi o sottili – o del cuoio capelluto, come dermatiti, seborrea, desquamazioni di varia natura.

=> Scopri i centrifugati alla curcuma


La frutta e gli ortaggi più utili per rinforzare i capelli sono:

  • spinaci, broccoli, cavoli, carote, albicocche e pesche, perché ricchi di vitamina A;
  • agrumi, fragole, kiwi, melone, ananas e pomodori ottime fonti di vitamina C;
  • arance, broccoli, spinaci per il buon apporto di acido folico;
  • spinaci, prugne e fragole ricchi di ferro.

Estratto di carote, cetriolo e spinaci

Ingredienti per un bicchiere di estratto:

  • 200 g di carote lavate e sbucciate;
  • 100 g di cetriolo lavato e sbucciato;
  • 200 g di spinaci freschi.

=> Scopri le proprietà della frutta secca


Raccogliete tutta la verdura nell’estrattore e azionate. Consumate il succo ottenuto subito, magari a metà mattina come merenda, accompagnato da 30 g di nocciole, pinoli o mandorle, ricchi di vitamina E. La frutta secca è molto calorica, pertanto è necessario consumarla in sostituzione al altri alimenti anziché in aggiunta.

Estratto di fragole, kiwi e pesche

Ingredienti per un bicchiere di estratto:

  • 200 g di fragole fresche;
  • 200 g di kiwi sbucciati;
  • 150 g di pesche lavate e sbucciate.

Ricavate il succo dei frutti con l’estrattore ,quindi consumate subito. Questa ricetta è ottima in estate: idratante, rimineralizzante e ricca di vitamina C, efficace antiossidante nonché essenziale per il benessere dei capelli e del cuoio capelluto.

=> Scopri come coltivare le fragole


L’estratto può essere consumato la mattina, anche a colazione con 40 g di cereali integrali e 30 g di frutta secca mista. Quest’ultima, come abbiamo già visto, è una buona fonte di vitamina E, oltre che di acidi grassi essenziali, mentre i cereali integrali sono ricchi di inositolo: utile per favorire la crescita e prevenire lo sfibramento.

Nella stagione invernale un estratto ricco di vitamina C può essere ottenuto mediante l’impiego di agrumi, come arance o mandarini.

Gli estratti sono efficaci come supporto ma, se nonostante uno stile di vita sano e attivo e una dieta varia ed equilibrata, i capelli si mostrano particolarmente sfibrati e deboli, è possibile assumere alcuni integratori utili a supportare la loro crescita. Problemi persistenti di debolezza e caduta massiva, invece, richiedono di essere affrontati in ambito medico.

12 luglio 2017
Lascia un commento