L’estate è il migliore periodo dell’anno per gustare le meloncelle. Si tratta di ortaggi simili al cetriolo, ma dalla forma più arrotondata e dal gusto molto più fresco. Sono colture tipiche delle regioni meridionali del mar Mediterraneo: presentano una buccia rigata con più toni di verde e all’interno una polpa verde mela che nasconde nel suo cuore tanti semi perfettamente commestibili e non fastidiosi sotto i denti come per altri ortaggi o frutta. Le meloncelle costituiscono quindi in questa stagione una perfetta base per ricette vegan, in cui sbizzarrire tutta la propria creatività in cucina. Ecco qualche consiglio.

Barchette di meloncelle

Dopo aver liberato le meloncelle dalla loro buccia e averle tagliate a metà in senso longitudinale, questi ortaggi possono essere scavati all’interno, nella zona che contiene i semi, e venire riempiti di tofu. Si può decorare il tutto con uno stuzzicadenti sormontato da un’oliva denocciolata e farcita con carota. È un antipasto serale leggerissimo ma anche di sostanza, adatto a tutti i palati, indipendentemente dalla scelta alimentare abbracciata.

insalata cicoriaInsalata di cicoria via Pixabay

Meloncelle nell’insalata

Come sempre quando si parla di ortaggi di stagione, le meloncelle trovano un utilizzo naturale nelle insalate: insalata di patate, insalata di pomodori, insalata mista con radicchio e indivia, insalata di riso e insalata di pasta, possono ospitare le meloncelle in cubetti o rondelle. L’importante, affinché la ricetta sia vegan, è l’utilizzo di altri ingredienti che siano assolutamente cruelty free.

Carpaccio di meloncelle al vincotto

La base di questo carpaccio può anche essere la stessa meloncella, oppure la si può usare come un condimento utilizzando come base zucchine, barbabietole rosse, ravanelli o anche mele, se si vuole dare al piatto un tocco di originalità. Completano il tutto le scaglie di tofu e magari della rucola selvatica fresca e anche qualche goccia di vincotto purché vegan.

Guarnizione cruda

Le meloncelle, oltre che per le insalate, entrano di diritto in piatti crudi, come guarnizione per le friselle o una variante insolita della caprese, in cui a una mozzarella vegan o il pomodoro, si possono alternare fettine di meloncelle e condire il tutto con olio d’oliva, pepe e sale.

Guanizione cotta

Alcuni ortaggi hanno delle caratteristiche particolari quando vengono cotte nella pentola antiaderente senza olio. Come le patate, le meloncelle si compattano durante una cottura del genere e diventano croccanti come cialde, tanto che si possono utilizzare per decorare con gusto le preparazioni culinarie più disparate.

28 agosto 2014
In questa pagina si parla di:
Lascia un commento