I centrifugati di frutta e verdura rappresentano la risposta a molte domande. In estate, il corpo umano presenta una serie di bisogni: il bisogno di idratazione, quello di purificazione dopo qualche serata particolarmente piena di stravizi, il bisogno di dissetarsi ma anche di rinfrescarsi la sera. In questa stagione c’è grande disponibilità di frutta e verdura di stagione, un vero toccasana per il corpo che ha un costante bisogno, soprattutto in questo periodo dell’anno, di vitamine, sali minerali e altre sostanze che si rivelano di fondamentale importanza. Quelle che seguono sono cinque idee di ricette per possibili centrifugati: i primi tre sono dedicati a soddisfare il bisogno di idratazione e purificazione del corpo, mentre gli ultimi due, dato che contengono quantità seppur minime di alcool, sono pensati per rinfrescarsi di sera, ma senza esagerare.

Gocce d’oro al limone

Le gocce d’oro sono una particolare varietà di susine molto frequenti nel periodo estivo. Hanno una polpa gradevole al gusto e possono essere mangiate con la buccia, dalla consistenza leggera e dal gusto non troppo aspro. Si tratta di frutti composti per l’87% di acqua e ricchi di sali minerali, quali magnesio, potassio e calcio. Una delle funzioni più interessanti di questo frutto è che permette di regolare l’intestino – dato che quando si è in vacanza si potrebbero verificare dei piccoli blocchi dovuti al cambiamento delle abitudini. Le gocce d’oro vanno centrifugate con la buccia e va aggiunta dell’acqua e succo di limone. Il limone serve a bilanciare una possibile funzione eccessiva che le gocce d’oro potrebbero avere sull’intestino, perché altrimenti si potrebbe rischiare anche di disidratarsi. La quantità da utilizzare è un limone ogni mezzo chilo di gocce d’oro, la quantità d’acqua per allungare è a piacimento, ma senza esagerare.

Carote e latte

Le carote posseggono tanta buona vitamina C e aiutano a fissare una sana abbronzatura sulla propria pelle. Il latte, da utilizzare quello intero perché più “grasso”, permette e agevola invece l’assimilazione del betacarotene. Si tratta di un centrifugato all’apparenza disgustoso, ma utilissimo per liberare l’organismo dai bagordi alimentari di cene in cui magari si sono fatte le due di notte a rimpinzarsi di peperoni arrostiti. E naturalmente quando l’intestino è ingombro per le ragioni citate per il precedente centrifugato.

Pesca e melone

Pesche e melone sono alcuni dei dolci che Madre Natura offre all’uomo. Se le pesche sono piene di acqua, fibre e mancano completamente di grassi, il melone è anche ricco di ferro e vitamine A e C. Entrambi i frutti hanno proprietà decongestionanti e sulla distanza aiutano contro la ritenzione idrica, oltre al fatto che la pesca costituisce un aiuto alimentare contro il mal di testa. L’ideale è un centrifugato con uguali parti di pesca e melone. Tanto gustoso e dolce senza controindicazioni che è adatto perfino ai bambini più schizzinosi. Bisogna ricordare però che sia pesche che melone, per il centrifugato, vanno liberati dalla buccia e dai noccioli.

Anguria e vodka

L’anguria è un frutto molto idratante, perché composto per il 93% di acqua e contiene significative quantità di sali minerali. Questo particolare centrifugato prevede che le fette di anguria siano tagliate a pezzi, per liberarle meglio dai noccioli. A centrifugato ultimato si aggiunge una spruzzatina di vodka, ma senza esagerare: l’alcol non è amico dell’estate e all’apparente immediato sollievo che la vodka sembra offrire, si sostituirebbero delle sgradevoli sensazioni di malessere legate anche al caldo.

Finocchio con limoncello

Il finocchio è ricco di sali minerali e ha delle qualità disintossicanti. Anche in questo caso, al centrifugato di finocchio, va aggiunta una spruzzatina di limoncello, meglio se fatto in casa e senza esagerare. Senza il limoncello, il centrifugato di finocchio può essere consumato quando si vuole, senza che ci siano dubbi sulla propria futura linea: contiene pochissime calorie.

15 agosto 2014
I vostri commenti
VerdureDiStagione.it, venerdì 12 settembre 2014 alle12:17 ha scritto: rispondi »

Anche noi adoriamo le centrifughe, stamattina una con mele, carote e cetrioli! La giusta ricarica per partire al mattino!

mary, sabato 16 agosto 2014 alle22:07 ha scritto: rispondi »

Adoro i frullati! E mi sono stati anche consigliati per regolare il metabolismo, ho scoperto da poco la metabolomica e il test numex per valutare le carenze metaboliche e mi ha dato un forte stimolo ad alimentarmi meglio e muovermi di più, la consiglio a tutti insieme a questi ottimi frullati.

Lascia un commento