Esplosione a Bologna, oggi verifiche sulla qualità dell’aria

In seguito al gravissimo incidente stradale a Bologna avvenuto ieri nel tratto urbano dell’autostrada A14 in zona Borgo Panicale, nella giornata di oggi si effettuerà la verifica della qualità dell’aria. Lo hanno richiesto i Vigili del Fuoco all’Arpae, l’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna, come riferito dalla Regione in una nota diramata in queste ore.

Il drammatico evento, che ha causato l’esplosione di un’autocisterna con conseguente propagazione di un enorme incendio, ha provocato 2 decessi e oltre una sessantina di feriti, tra cui due ustionati. Per domare il fuoco è stato utilizzato un elicottero dei Vigili del Fuoco che solitamente viene impiegato per gli incendi boschivi, mentre i volontari della Protezione civile hanno immediatamente raggiunto la zona di scontro per fornire bottiglie d’acqua alle tante persone in strada poiché, trattandosi di un incidente avvenuto in un tratto urbano, sono state costrette a lasciare la propria abitazione.

=> Scopri perché i cambiamenti climatici sarebbero responsabili del 7% in più degli incidenti stradali

La vicepresidente Elisabetta Gualmini, che sostituisce il presidente Stefano Bonaccini in questi giorni all’estero, e l’assessore alla Protezione civile, Paola Gazzolo, hanno detto che:

Siamo sul posto con il Comune di Bologna e in costante contatto con la Prefettura per ogni intervento che sia ritenuto utile a supportare la necessaria assistenza alla popolazione. Siamo vicini a chi è rimasto coinvolto nell’incidente, ai loro familiari e a tutte le persone che abitano nella zona interessata dall’incidente. Vogliamo anche ringraziare di cuore i volontari che, come sempre, si sono immediatamente mobilitati, gli operatori dei Vigili del fuoco, delle Forze dell’ordine e del Servizio sanitario che sono intervenuti con la massima tempestività.

=> Leggi perché la connettività auto riduce l’inquinamento

Mentre la Regione Emilia Romagna e la Protezione Civile stanno seguendo costantemente l’evolversi della situazione a Bologna, così da comprendere esattamente cosa sia accaduto e quali siano le conseguenze di questo disastro, i tecnici di Arpae sono già in campo per la verifica della qualità dell’aria.

7 agosto 2018
Lascia un commento