Esercizio fisico: sollevamento pesi aiuta a vivere più a lungo

Da sempre l’esercizio fisico è stato considerato un fattore chiave per mantenere il benessere e la salute dell’individuo. Oggi sappiamo però ancora di più sull’importanza dell’attività fisica. I ricercatori dell’Università del Michigan hanno scoperto che in particolare il sollevamento pesi può portare le persone ad evitare la morte prematura.

Secondo i risultati dello studio, le persone con muscoli più deboli hanno il 50% in più di probabilità di morire prematuramente. Il tutto indipendentemente dalla massa muscolare posseduta. Le persone che hanno muscoli più forti hanno maggiori probabilità di raggiungere un’età avanzata.

=> Scopri perché fa bene ascoltare musica durante l’esercizio fisico

L’esercizio fisico si rivela un’arma davvero vincente e i ricercatori suggeriscono che la sua pratica regolare non è adatta soltanto ai più giovani, ma può essere cominciata anche ad una certa età, puntando essenzialmente sulla forza muscolare più che sulla massa.

È chiaro che sopra i 65 anni di età si può incorrere più facilmente in disabilità, a causa delle quali si ha bisogno di maggiore assistenza. Come a dire che non c’è nulla da fare per smettere di invecchiare, ma restare più forti anche in età avanzata può ridurre gli effetti del tempo.

=> Leggi di più sui benefici dell’esercizio fisico contro le malattie cardiache

L’esercizio fisico insieme ad una dieta sana può ridurre il rischio di malattie cardiache, del diabete e perfino dei tumori. Secondo gli esperti sarebbe importante concentrarsi proprio sugli esercizi che aumentano i battiti cardiaci e sul sollevamento pesi. L’autrice principale dello studio, Kate Duchowny, ha spiegato:

Mantenere la forza muscolare per tutta la vita è estremamente importante per la longevità e per invecchiare restando indipendenti.

Tra le parti del corpo da allenare gli esperti suggeriscono soprattutto le mani, perché proprio la capacità di presa è una delle abilità fondamentali di forza che può essere messa a dura prova dal declino generale tipico dell’invecchiamento. La dottoressa Kate Duchowny ha specificato:

Poter contare su una presa forte della mano è una parte integrante delle cure di routine che dovrebbero essere portate avanti nel tempo. Infatti, se esercizi di questo tipo fossero costanti e si intervenisse precocemente, si potrebbe arrivare ad una maggiore longevità e ad una maggiore indipendenza dall’assistenza da parte di terze persone.

24 settembre 2018
Lascia un commento