Esercizio fisico rimedio naturale per prevenire l’Alzheimer

L’esercizio fisico può essere considerato un rimedio naturale per prevenire l’Alzheimer. Secondo una nuova ricerca, anche andare a fare una passeggiata ogni giorno o andare in bicicletta può davvero essere salutare contro la demenza.

Il movimento quotidiano aumenterebbe la sostanza bianca che si trova nel cervello e che è costituita soprattutto da fibre nervose e cellule. Lo studio, condotto su persone anziane, ha scoperto che se non si fa abbastanza esercizio fisico si corre il rischio di un maggiore deterioramento dei neuroni.

=> Esercizio fisico, scopri quali sono le migliori attività secondo Harvard

La ricerca effettuata dagli esperti dell’University of Texas Southwestern ha trovato che livelli più scarsi di fitness erano associati ad una minore quantità di materia bianca, a sua volta correlata ad un lavoro meno efficiente dei circuiti cerebrali. Gli scienziati hanno misurato l’idoneità cardiorespiratoria dei partecipanti allo studio, verificando la quantità di ossigeno che una persona usa durante l’attività fisica.

Hanno anche utilizzato le tecniche di imaging cerebrale, per misurare la funzionalità della sostanza bianca del cervello. In particolare si sono concentrati sul legame riscontrabile tra la pratica dell’esercizio fisico regolare e la malattia di Alzheimer. Hanno considerato anche se l’esercizio aerobico e l’assunzione di farmaci contro l’ipertensione e i livelli di colesterolo possano aiutare a preservare la funzionalità cerebrale.

=> Leggi perché l’attività fisica è la chiave per mantenersi in salute in età avanzata

Coinvolgendo più di 600 anziani, lo studio ha dimostrato che ciò che fa male al cuore è dannoso anche per il cervello. Anche indagini precedenti hanno dimostrato che i messaggi tra i neuroni sono trasmessi in modo più efficiente nel cervello degli adulti che praticano esercizio fisico.

Ecco perché molte ricerche si stanno concentrando nel progettare test per l’individuazione precoce dei pazienti che sono a rischio di sviluppare l’Alzheimer. I risultati di questa ricerca possono costituire un punto di riferimento per studiare metodi che hanno l’obiettivo di rallentare la diffusione di proteine tossiche associate allo sviluppo della demenza.

16 febbraio 2018
I vostri commenti
urbana, venerdì 16 febbraio 2018 alle11:10 ha scritto: rispondi »

ho il colesterolo alto, faccio palestra 3 volte alla settimana tappeto, bicicletta, step aerobica e gag. faccio bene

Lascia un commento