Esercizio fisico: musica motivazionale non migliora le prestazioni

Per favorire l’esercizio fisico molti usano ascoltare musica motivazionale durante l’allenamento. Una nuova ricerca suggerisce che l’ascolto di questo tipo di musica potrebbe non avere l’effetto desiderato.

Lo studio del Max Planck Institute for Empirical Aesthetics in Germania ha messo in evidenza che non si ottiene un miglioramento delle prestazioni generali durante le attività sportive. Al contrario secondo gli esperti è possibile anche correre dei rischi. Gli autori dello studio sottolineano che il ruolo della musica nell’evocare le risposte emotive è stato oggetto di grande interesse scientifico.

=> Scopri i benefici del praticare esercizio fisico 30 minuti a settimana

Tuttavia non ci sono molte ricerche su come l’ascolto della musica influenzi le condizioni autovalutative, l’autostima e l’autoefficacia delle persone. Gli scienziati hanno studiato gli effetti della musica motivazionale nel corso dell’esercizio fisico, osservando 150 volontari che partecipavano ad un gioco con la palla.

=> Leggi perché l’esercizio fisico protegge da infarto e ictus

I partecipanti sono stati divisi in tre gruppi, ciascuno dei quali aveva un dato compito all’interno del gioco. Alla fine tutti dovevano compilare un questionario. Mentre si dedicavano all’esercizio fisico dovevano ascoltare della musica. In conclusione hanno scoperto che non c’erano effetti sulla loro performance complessiva, né positivi né negativi.

Hanno anche riscontrato che l’autostima e l’ansia non sono state influenzate dall’ascolto della musica durante l’esercizio fisico. Al contrario l’ascolto della musica ha aumentato la probabilità di arrivare a comportamenti rischiosi, soprattutto da parte dei partecipanti uomini. Questo aspetto, secondo gli esperti, deve essere indagato ulteriormente, per essere compreso più a fondo.

31 gennaio 2018
Immagini:
Lascia un commento