L’esercizio fisico può risultare inefficace con alti livelli di resveratrolo. A sostenerlo i ricercatori canadesi della School of Kinesiology and Health Studies presso la Queens University, in uno studio appena pubblicato sulla rivista Applied Physiology, Nutrition and Metabolism.

Malgrado sia spesso associato a possibili benefici per la salute, il resveratrolo non mostrerebbe la stessa positiva predisposizione quando si tratta di esercizio fisico. L’efficacia contro acne, tumori e malattie cardiache affermata da recenti studi non si estenderebbe quindi come sospettato anche all’allenamento.

I 16 partecipanti inclusi nello studio sono stati chiamati a svolgere 3 ore di allenamento a settimana per un mese. Metà di loro ha ricevuto degli integratori a base di resveratrolo, mentre gli altri hanno svolto soltanto l’attività fisica.

Chi ha ricevuto le integrazioni di resveratrolo non ha presentato nel corso dello studio alcun miglioramento nelle proprie condizioni fisiche, mentre gli altri hanno evidenziato miglioramenti nel rendimento, mostrando inoltre un incremento del gene SOD2 associato al benessere del cuore. Secondo quanto ha affermato il Dr. Gurd, autore principale dello studio:

I risultati che abbiamo osservato suggeriscono che l’abbinamento di esercizio fisico con i supplementi di resveratrolo può alterare la normale risposta all’allenamento indotta dal ridotto volume di picco dell’intensità dell’intervallo di allenamento.

I dati che abbiamo registrato durante lo studio dimostrano chiaramente che i supplementi di resveratrolo non aumentano l’efficace dell’allenamento, ma possono ridurne gli effetti sul corpo.

4 novembre 2014
Lascia un commento